ATLETICA: AL VIA LA STAGIONE ALL’APERTO, I PRIMI RISULTATI

Un bel Trofeo Liberazione ha inaugurato la stagione open 2017 dove sono accorsi quasi 1.000 atleti per prendere parte ad una delle rassegne più attese di questo inizio stagione. Non sono mancati risultati importanti soprattutto in luce del fatto che la stagione è appena iniziata.

Nei 100 metri esordi davvero positivi per i portacolori della Fratellanza 1874. Freider Fornasari ha sfiorato la vittoria del meeting correndo in 10.76, stesso tempo del vincitore Bapou che l’ha preceduto di qualche millesimo. Per Fornasari un ottimo crono non lontano dal primato personale di 10”73.

Chi invece il primato lo ha migliorato è stato Matteo Ansaloni, per la prima volta sotto il muro degli undici secondi capace di correre in 10.98 ottenendo il 5° posto.

Al femminile invece quinto posto per Laura Fattori che ha corso in 12.27, mentre tra le giovani allieve bene Alessia Conciliano con 12.82 ed Arianna Pini con 12.89.

Nel salto in alto bene la trentina Sara Modena che da quest’anno veste i colori della Fratellanza 1874. Ottimo l’esordio all’aperto che l’ha vista superare la misura di 1,72 ed andare molto vicina al valicare la misura di 1,75 che rappresenta il suo primato personale.

Nella gara maschile buon rientro in gara per Kelvin Purboo che sembra aver risolto alcuni problemi di rincorsa riscontrati quest’inverno, ed oggi ha valicato 2,09 al terzo tentativo per poi provare la misura di 2,15 purtroppo fallita.

Nei 400 metri ottimo esordio per il reggiano Michele De Berti (Fratellanza) che ha riscritto il proprio primato personale correndo la distanza in 48.77 ed abbattendo il precedente personale di 49,54. De Berti ha ottenuto il secondo posto.

Al femminile bene Elena Pradelli che ha corso in 57.28 a pochi centesimi dal primato personale e davvero vicina al podio con il quarto posto conclusivo. Al personale invece ha corso Anna Cavalieri scesa a 1.00.36.

A soli 3 metri dal traguardo è sfumata la vittoria di Lorenzo Lamazzi (Fratellanza) in una gara sul piede tattico che ha visto il pavullese essere sin dal primo metro uno dei protagonisti. Peccato che negli ultimi metri la volata di un avversario sia stata più brillante con Lorenzo che ha concluso in 4.00.96.

Secondo posto nel salto con l’asta per Paolo Pavel Solieri salito alla misura di 3,90 e non lontano dal valicare 4,05 misura che lo avrebbe proiettato al successo. Peccato invece per Davide Tumbarello che alla misura di entrata di 4,05 ha commesso tre errori.

Nei 110 ostacoli quarto posto per Yasel Lisme Abril che ha concluso in 14.77 nella gara vinta da Mark Nalocca in 14.58. Terzo posto tra gli juniores per Simone Boldrini che ha corso in 15.24

Nel salto in lungo quinto Giorgio Setti con la misura di 6,69 ottenuta al primo salto di gara. Nella gara femminile misura di 5,20 per l’allieva Bianca Mantovani che è riuscita ha concluso la gara al sesto posto mentre Giulia Giovanardi ha saltato 4,97 e Gaia Digiesi al primato personale di 4,83.

Quinto posto per Anita Bonetti nel lancio del martello con la misura di 44,43 ottenuto al quinto lancio.

A Chiari ottime prestazioni per i martellisti della Fratellanza in gara. Da sottolineare l’esordio di Lucilla Celeghini con il martello da juniores lanciato a 50,82 che rappresenta il minimo per i campionati italiani juniores ed assoluti. Personale anche per Elena Risi con 45,85 che rappresenta il minimo per i campionati juniores. Nicola Cipolli invece ha scagliato l’attrezzo da 6kg a 50,63 anche lui minimo ai campionati italiani juniores.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.