ATLETICA, BERTONI E SANTI AGLI EUROPEI DI CROSS

I prati del campo sportivo di Osimo (Ancona) sono stati il teatro dell’ultima prova di selezione per comporre la squadra nazionale che gareggerà ai Campionati Europei di Cross in programma a Chia (Sardegna) il prossimo 11 dicembre.

Una bella giornata di sole è servita ad allietare la difficoltà del percorso tracciato dagli organizzatori del 4° Cross Valmusone di Osimo. Curve a gomito, strappi in salita e due discese abbastanza ripide hanno caratterizzato le prove delle varie categorie. Le caratteristiche del tracciato hanno favorito i crossisti della Fratellanza con radici pavullesi, abituati ai diversi saliscendi.

Alla partenza il gruppo è rimasto compatto, nei primi due giri Francesca Bertoni si è fatta trascinare, mentre al terzo giro ha deciso di prendere il comando della gara riuscendo a staccare molte avversarie. L’unica a rimanere in scia è stata la portacolori dell’Esercito Federica Dal Ri che a metà dell’ultimo giro ha allungato il passo in una delle due discese del percorso riuscendo poi a vincere.

La Bertoni ha messo al collo una bellissima medaglia d’argento, davanti a Valeria Roffino (Fiamme Azzurre) e Sara Brogiato (Aeronautica). Christine Santi, promessa, non ha preso parte alla gara siccome le due prove sostenute nelle scorse settimane sono state sufficientemente soddisfacenti per valere la convocazione in azzurro.

Nelle promesse uomini peccato per Simone Colombini che a metà gara è stato costretto a ritirarsi a causa di una brutta caduta con capovolta annessa. Sempre nella gara assoluta sulla distanza di 10km, ventiduesimo Andrea Baruffaldi e venticinquesimo Gabriele Colantonio.

Nella gara allievi/junior partenza sprint per Andrea Uccellari che verso metà gara è costretto a cedere il passo agli avversari piazzandosi quindicesimo. Molto buona la gara in progressione di Davide Rossi che ha guadagna la dodicesima piazza nella classifica combinata e primo posto in quella allievi.

Dopo una partenza nelle retrovie Rossi è riuscito a guadagnare terreno e a concludere una buona gara nonostante i diversi acciacchi muscolari degli ultimi tempi. Bene anche Gianmarco Accardo che è riuscito a concludere soddisfatto al diciottesimo posto, piazzandosi tra i primi venti atleti.

Oltre 500 giovanissimi atleti hanno invaso la pista indoor di Modena per la gara organizzata dal comitato provinciale. Si tratta di un numero record che considerato i genitori e gli allenatori ha visto l’impianto indoor letteralmente invaso di ragazzi. Tra i risultati da segnalare le vittorie di Faye Tiddy nei 60 cadette con il tempo di 8”34, la vittoria di Nicolò Cavicchioli sceso a 7”93 nei 60 metri ragazzi, mentre nei concorsi vittoria per Marco Vendrame salito a 1,98.