ATLETICA, LE GARE DEL WEEKEND: BERTONI, PRIMATO PERSONALE NEI 1500

Nel lungo weekend tante gare hanno visto giovani, assoluti e master in gara in giro per l’Italia. Partendo da Modena, con oltre 750 atleti in gara, passando per i meeting internazionali di Ponzano Veneto e Gavardo, oltre al Brixia Meeting ed ai campionati italiani di staffette Master a Mantova.

In 750 atleti al meeting Goldoni-Benetti. Il meeting intitolato ai due giudici appassionati dell’atletica leggera venuti a mancare da qualche tempo ha visto giudici lavorare e devolvere l’intero ricavato della manifestazione (2200,00 € quest’anno) in beneficenza nella ricerca oncologica. Tante le gare affollate a partire dai 100 metri con la quinta piazza per lo junior Matteo Ansaloni con 10”89. Per Ansaloni però il risultato migliore era arrivato in batteria dove aveva migliorato il proprio record personale abbassandolo a 10”85, quinta prestazione juniores in Italia. Brutta batteria per Freider Fornasari che si qualifica per la finale B vinta poi in 10”85. Nella gara femminile seconda Eleonora Iori in 12”06 e terzo posto per Leonice Germini con 12”18 in finale, dopo aver corso in 12”09 in batteria. Nei 110 ostacoli terzo lo junior Simone Boldrini in 15”05 mentre negli allievi secondo Alberto Baccolini con il tempo di 16”07.

Passando alle gare di mezzofondo nei 1500 metri vittoria per Omar Stefani che ha corso in 3’57”11, molto buona anche la prestazione dell’allievo Nicolò Barbieri con 4’07”02. Nella gara femminile pioggia di primati personali per le ragazze: Margot Basile seconda con 4’46”91, e quarta l’allieva Martina Cornia con 4’49”81, abbassando di ben 5 secondi il primato precedente. Nei 400 metri terza piazza per Michele De Beti in 48”62, quarto Kevin Menzani in 48”97.

Passando ai salti nell’alto primato personale di 2,16 metri ottenuto da Eugenio Meloni dei Carabinieri, allenato a Modena da Giuliano Corradi, seconda piazza per Kelvin Purboo con 2,09 metri. Nel salto con l’asta terzo posto per Francesco Lama con 4,70 metri. Tra i giovani nel lancio del martello quarta piazza per lo junior Nicola Cipolli con 51,68, quarto nel giavellotto lo junior Stefano Juniano con 48,51 metri. Seconda piazza nel lancio del disco allievi per Francesco Gatti con 34,70 metri. Quarto nel lancio del disco Pietro Manicardi con 35,56 metri. In gara anche i giovani della categoria cadetti/e. Nelle gare cadette bene il lancio del peso con la misura di 12,02 realizzata da Eseosa Lucy Omovbe, nella gara maschile primo Stefano Tioli con 11,75 metri. Negli 80 metri cadetti ha vinto la gara Riccardo Valentini in 9”73, nelle cadette terza Ludovica Di Bitonto in 10”51. Nel salto in alto secondo Ludovico Tamassia con 1,69, terzo Francesco Ferrari con la stessa misura; nella gara femminile quarta Martina Berni con 1,45, stessa misura realizzata dalla terza Giulia Bertocchi di Bologna che ha però conseguito un minor numero di errori.

Gavardo e Ponzano: i meeting internazionali del weekend. Due gli appuntamenti internazionali che hanno visto i modenesi in gara. A Ponzano Veneto in risalto le gare di mezzofondo con il primato personale ottenuto nei 1500 metri donne da Francesca Bertoni (foto) con il tempo di 4’27”22. La gara è stata interpretata un po’ sulla difensiva trovando un ottimo spunto per una progressione finale che a l’ha portata a tagliare il traguardo in quarta posizione.

Al meeting internazionale di Gavardo, ottime prestazioni per gli atleti della Fratellanza in gara.
Nei 100 metri si è riconfermato Alexandru Zlatan che nella seconda serie ha corso in 10.56, eguagliando il suo primato stagione in quella pista che l’anno scorso lo vide correre in 10”50. Peccato che le finali non le abbiano fatte secondo i tempi(ma secondo i piazzamenti nelle batterie), perché l’atleta reggiano sarebbe entrato di diritto nella finale B.

Al femminile bella prestazione di Federica Giannotti che ha corso in 11.96 la batteria per poi vincere la finale B correndo in 11.93; mentre Laura Fattori aveva corso in batteria il tempo di 12.22.
Negli 800 undicesimo posto conclusivo per Riccardo Tamassia che ha corso nella seconda serie in 1:49.97, mentre Giacomo Drusiani ha lanciato il peso a 13,92 ottenendo il sesto posto conclusivo.

Brixia Meeting: Emilia Romagna settima. Nella 35esima edizione di uno degli appuntamenti più belli dell’atletica giovanile, la rappresentativa Emilia Romagna ha ben figurato raggiungendo la settima piazza, quarta delle formazioni italiane. A Bressanone diversi atleti della Fratellanza hanno difeso i colori della regione. Il miglior piazzamento lo ha ottenuto Chiara Tognin che ha corso il primato personale di 7’24”78 nei 2000siepi classificandosi quinta. Sesto posto per Paolo Pavel Solieri con 4.20 nell’ asta, stessa piazza ottenuta da Nicole Romani con 1.66 nel salto in alto.

Ottavo posto invece per Simone Coriani che ha scagliato il giavellotto a 47.33 mentre dodicesimo posto per Samuele Campi nel salto triplo che dopo due salti nulli, ha messo la misura di 12.49 lontana dal proprio personale.

Master: a Mantova medaglie nelle staffette. A Mantova sono andati in scena i campionati italiani master di staffette. La Fratellanza 1874 ha portato a casa due titoli italiani, un argento ed un terzo posto.I titoli italiani sono arrivati dalle staffette svedesi (100-200-300-400) delle categorie M35 e M55. Nella categoria M35 il quartetto composto da Francesco Nicotra, Simone De Luca, Riccardo De Luca e Alessandro Alquati ha vinto il titolo italiano correndo in 2’10”90, mentre tra gli M55 il titolo italiano lo hanno vinto Arrigo Ghi, Paolo Barchi, Alberto Martignani e Sante Galassi con il tempo di 2’15”77. Medaglia d’argento invece per la 4×100 M50 con Paolo Barchi, Sante Galassi, Alberto Martignani e Alessandro Guazzaloca che hanno corso nel tempo di 48”47.
Bronzo per la 4×1500 M50 con Medardo Corsinotti, Rocco Rizzello, Giordano Castelli e Alessandro Bianchi che hanno concluso in 19’00”95.
Terzo posto ma senza medaglia per una cavillo regolamentare, per la staffetta 4×400 M45 con Alessandro Manfredi, Gian Carlo Bonfiglioli, Alessandro Alquati e Sante Galassi con 3’48”82

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.