ATLETICA LEGGERA: A CESENA, NEL CROSS, DOMINA LA FRATELLANZA

In mille si sono presentati a Cesena per la prima prova del campionato regionale di società che ha visto un’intera domenica all’insegna della corsa nei prati. La Fratellanza 1874 ha letteralmente dominato questa prima prova, con i successi individuali in sette gare su otto e la leadership per club nelle classifiche regionali in tutte le categorie.

Assoluti: vince Simone Colombini. Nella gara assoluta maschile le prime cinque posizioni sono state tutte a firma modenese con il dominio di Simone Colombini ed Alessandro Giacobazzi, portacolori della Fratellanza 1874, che al terzo giro hanno distanziato l’azzurro del triathlon Davide Uccellari (Mds Panariagroup). Il successo finale è andato a Colombini, un secondo davanti a Giacobazzi, mentre Uccellari ha colto il bronzo. Ai piedi del podio si è fermato Omar Stefani che ha dimostrato una buonissima condizione precedendo Tommaso Manfredini (MdS). Per i colori della Fratellanza 1874 decimo posto per Mohamed Moro, undicesimo per Gabriele Colantonio e tredicesimo per Antonio Santi.

Assolute: successo per Chiara Casolari. Nella gara assoluta femminile altra doppietta “made in Fratellanza” con il successo di Chiara Casolari che ha gestito le avversarie con un buon margine, dove è stata molto brava Francesca Giacobazzi, argento come il fratello Alessandro. Per la Fratellanza ottavo posto di Maria Chiara Cascavilla e decimo posto per Giada Serafini.

Junior: oro per Riccardo Brighi e Bernadette Pulpito.Show junior per la Fratellanza sia al maschile che al femminile, con due formazioni davvero forti.

Otto ragazzi nelle prime dodici posizioni tra cui il podio composto da Riccardo Brighi vincitore della gara, seguito da Davide Rossi e Nicolò Barbieri rispettivamente argento e bronzo. Da segnalare poi il quinto posto di Gianmarco Verdi, Luca Tedeschini (settimo), Tommaso Roveda (nono), Alessandro Lombardi (decimo) e Pier Paolo Tesauro (undicesimo).

Ancora meglio tra le junior con otto atlete della Fratellanza nelle prime nove posizioni. Il successo è andato a Bernadette Pulpito, neo arrivata in casa Fratellanza, che in volata ha battuto la ferrarese Caterina Mangolini mentre al terzo posto è giunta Chiara Bazzani (Fratellanza). Hanno poi seguito Margot Basile (quarta), Chiara Tognin (quinta), Alice Sgarbi (sesta), Aurora Imperiale (settima), Chiara Cocchi (ottava) e Maddalena Pradelli (nona).

Allievi: Martina Cornia d’oro, Thomas Tesfamariam argento. Tra le allieve successo per Martina Cornia (Fratellanza) che ha distanziato di venti secondi le avversarie tra cui tante compagne di squadra ( sei atlete del club modenese nelle prime sei posizioni). Francesca Badiali ha ottenuto il bronzo al suo esordio nella categoria, seguita dalle compagne Matilde Romani (quarta), Serena Cerfogli (quinta), Ludovica Severi (sesta) e Chiara De Giovanni (settima). Tra gli allievi grande prova di Thomas Tesfamariam che ha sino all’ultimo corso in testa alla corsa, con la volata vinta dall’imolese Anas Hali, seguito al secondo posto da Thomas. Per la Fratellanza decimo posto di Riccardo Calveri ed undicesimo di Andrea Manni.

Giovani: quarta Martina Berni. Nelle categorie giovanili ottimo quarto posto di Martina Berni tra le cadette, che ha preceduto la modenese Laura De Simone (Rcm Casinalbo). Tra le ragazze invece ottavo posto per Rebecca Mosca a soli tredici secondi dal podio, mentre tra i ragazzi invece undicesimo posto per Silvio Feola .

Tra i master da segnalare il secondo posto per Romano Pierli tra gli M65 , ed il quarto posto di Alessandro Bianchi tra gli M40.

 

Indoor: sette titoli regionali e tanti record.

Al Palaindoor di Modena sono stati svolti i campionati regionali allievi, junior e promesse. Per i colori della Fratellanza un medagliere importante con sette titoli, tre argenti e tre bronzi. Nei 60 metri exploit di Eleonora Iori (Fratellanza) che in finale è volata in 7”54 alla miglior prestazione italiana under 23, candidandosi ai prossimi campionati italiani come atleta da battere. Bella gara anche al maschile con il titolo regionale per Freider Fornasari (Fratellanza) nei 60 metri promesse in una sfida tra compagni di allenamento con Matteo Ansaloni che aveva corso meglio la batteria. In finale Fornasari ha corso in  6”87 vincendo il titolo davanti ad Ansaloni che ha firmato il personale di 6”95. Titolo regionale nel salto con l’asta per Davide Tumbarello che ha valicato la misura di 4,35 prima di tentare il personale a 4,55 fallendo i tre tentativi. Tra gli juniores successo per Paolo Solieri salito alla misura di 4,40 e poi tre errori a 4,55.

Tre gli allori arrivati dal salto in alto con la vittoria di Kelvin Purboo tra le promesse, salito a 2,04, davanti a Giovanni Mailli argento con 1,94. Tra le promesse assalto al primato per Sara Modena che dopo aver vinto il titolo regionale con la misura di 1,73 ha tentato il record di 1,77.

Titolo regionale anche per Faye Tiddy che ha valicato l’asticella a 1,61 nel salto in alto allieve, misura superata ala primo tentativo. Medaglia d’rgento per Irene Pini nei 60 metri allieve correndo la distanza in 7”83 a 2/100 dal successo. Nei 60 metri juniores, bronzo e primato personale per Jeremy Caiumi che in finale ha firmato il suo primo crono sotto i 7 secondi (6”98).

Nei 60 metri ostacoli bronzo per Lucia Quaglieri tra le under 23 con il tempo di 8”98 mentre tra gli allievi bronzo per Alberto Baccolini che ha corso in 8”84.

Ad Ancona Federica Giannotti ha ottenuto il sesto posto nella gara dei 60 metri correndo in 7”66 dopo aver corso il quarto tempo in batteria in 7”64. Nel salto in lungo ottimo esordio per Rossella Mattioli che è atterrata a 5,37 ottenendo il secondo posto mentre decima piazza nei 400 metri per Anna Cavalieri che ha corso il doppio giro di pista in 1’00”42.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.