CARPI, DE GUZMAN “STO BENE, OGGI VOLEVAMO ASSOLUTAMENTE VINCERE”

PARLA L'OLANDESE, AUTORE DEL GOL DECISIVO CON IL FROSINONE

La strada per l’El Dorado della salvezza è ancora lunga per il Carpi dell’esploratore Fabrizio Castori. Oggi sicuramente la truppa di ragazzetti carpigani ha, senza dubbio, fatto un grande passo in avanti verso l’obiettivo stagionale. Il campo dello Stadio Alberto Braglia di Modena ha parlato, Carpi batte Frosinone per 2-1,  nei biancorossi sono andati in gol Raffaele Bianco e Jonathan De Guzman. Quest’ultimo ha debuttato con la casacca biancorossa proprio nella gara contro i ciociari e l’ex Napoli non segnava da fine Febbraio dello scorso anno, oggi ha segnato su calcio di rigore regalando alla squadra del circuito tessile una vittoria importantissima, forse i 3 punti più pesanti  ed importanti della stagione.

L’olandese di proprietà del Napoli si sta riprendendo da un brutto infortunio e può essere l’uomo in più in grado di fare la differenza nel Carpi. Il giocatore ha tanta classe ed esperienza, oggi ha dimostrato anche tanta personalità: dopo pochi minuti dal suo ingresso in campo si è presentato sul dischetto ed ha battuto il portiere del Frosinone,Nicola  Leali, portando il punteggio sul 2-1 per la squadra del Patron Bonacini. Proprio De Guzman, in quanto eroe di giornata, si è presentato davanti a microfoni e taccuini dei cronisti presenti nella mixed zone del Braglia  “Mi sento bene – spiega il tulipano – ho giocato un quarto d’ora, utile a me per trovare la forma migliore nel finale di campionato. Sono venuto qua per dare un contributo  alla squadra, mi trovo bene con tutto il resto del gruppo. C’è una bella atmosfera e questo ci ha permesso di vincere una sfida come quella con il Frosinone in cui volevamo assolutamente conquistare il bottino pieno.”

Colui che ha giocato il Mondiale in Brasile del 2014 con la sua Olanda, allenata da un certo Luis Van Gaal, ha segnato su rigore, queste le sue parole con cui continua il suo intervento “Mi  alleno sempre dal dischetto durante la settimana, questo è un gol importantissimo  che permette alla squadra di prendere tre punti e sperare ancora nella salvezza.”

Da uno di esperienza qual è, il classe ’87 che ha militato anche nello Swansea e nel Feyenord continua “Non è la prima volta che gioco per questo traguardo, per rimanere in serie A serviranno grandi prestazioni fino al termine della stagione, il Verona nel prossimo turno? Ci alleneremo alla grande, sappiamo l’importanza della prossima partita e va data continuità al risultato di oggi col Frosinone.”

Da Modena

Filippo Mattioli