VICENZA-CARPI -1, MBAKOGU E BIANCO A DISPOSIZIONE, AL MENTI TUTTO ESAURITO

Il Campionato di serie B va avanti, Il Carpi è sempre più capolista e il Vicenza è sempre più la rivelazione della cadetteria di quest’anno. Esattamente un girone fa, la partita di andata fu quella di esordio di Pasquale Marino sulla panchina veneta. L’allenatore ex Catania ed Udinese ha realmente cambiato la squadra, ha reinventato un giocatore come Di Gennaro e lo ha arretrato sulla linea mediana. Ma come arrivano le due squadra alla supersfida di sabato alle 18? Scopriamolo insieme.

Qui Carpi
La squadra di Castori è attesa da un vero e proprio girone di ferro, sabato sarà al Menti contro il Vicenza mentre il primo aprile al Cabassi arriverà il Bologna. Due sfide fondamentali che potrebbero davvero lanciare i biancorossi verso la promozione in serie A. Il Carpi viene da una bella vittoria, in trasferta, a Terni contro la Ternana di mister Tesser. Unica nota negativa l’ammonizione di Poli, diffidato e quindi squalificato per Vicenza. Sono invece a disposizione sia Bianco, che era uscito malconcio da Terni, sia Mbakogu, match winner della gara d’andata, che ha avuto una settimana in più di allenamento e si candida per una maglia da titolare.

Qui Vicenza 

Squadra particamente al completo invece per il Vicenza di Marino, reduce dalla vittoria di Modena e in serie utile da undici giornate. Fuori porobabilmente il solo difensore Manfredini ancora acciaccato. Ma la vera notizia è che in occasione della supersfida con il Carpi, lo stadio Menti sarà tutto esaurito in ogni ordine di posto e non accadeva da dieci anni. Ciò vuol dire che la squadra biancorossa ha ridato vita e carica ad un ambiente abituato a stare al top del calcio italiano. Ci sarà davvero da divertirsi.

Di Filippo Mattioli