CASTELFRANCO, SIGNORINO: “MI PIACE FARE L’ASSIST-MAN”

Foto: virtuscastelfranco.it

Alessandro Signorino, centrocampista classe ’97 in forza alla Virtus Castelfranco, domenica è stato decisivo nella netta vittoria contro l’Adriese. Il giovane ha subito servito un assist delizioso al compagno Mezgour per la rete del vantaggio e ha chiuso i giochi nel finale timbrando il cartellino dei marcatori. La nostra redazione ha contattato Signorino per parlare della stagione che sta vivendo a livello personale e, più in generale, del campionato del Castelfranco.

Alessandro, mi racconti la tua prestazione di domenica contro l’Adriese?

Mi sono divertito molto domenica fin dai primi minuti, tutta la squadra è scesa in campo con la mentalità giusta. Ho avuto la fortuna di fare un assist subito dopo sei minuti, giocata che ha indirizzato la partita a nostro favore. Quando è arrivato anche il secondo gol ho giocato proprio col sorriso perché sentivo che la vittoria era alla nostra portata. Nel finale ho segnato una rete un po’ fortunata, visto che il pallone mi è arrivato dopo una ciccata di Mezgour. E’ stata una giornata bella, divertente e fortunata.

Quali sono le tue caratteristiche principali come giocatore?

Di ruolo sono un centrocampista, cerco di mettere il compagno nelle condizioni di segnare. A volte eccedo un po’ nella giocata, perché quando scendo in campo ho tantissima voglia di fare. Metto molta grinta in tutto quello che faccio, cercando sovente la giocata di fantasia che so essere nelle mie corde. 

A livello personale che stagione stai vivendo alla Virtus?

A Castelfranco sono arrivato l’anno scorso e da quel momento mi sono sempre trovato bene. La società è molto seria in tutto, dunque non mi posso lamentare. Durante la scorsa stagione ho giocato poco, mentre quest’anno sono sceso in campo spesso nel girone di andata. A un certo punto ho avuto qualche difficoltà e ho trovato meno spazio, anche per l’arrivo di alcuni rinforzi di qualità. A Scandicci sono tornato a calcare il rettangolo verde e il mister mi ha riproposto dal primo minuto in casa contro l’Adriese. Spero di continuare così e di conservare il posto da titolare. 

Ti aspettavi una classifica così negativa a questo punto della stagione?

Sinceramente no, eravamo partiti carichi con intenti diversi, poi le cose sono andate diversamente un po’ per colpa nostra e un po’ per sfortuna. E’ dal 25 luglio che ci alleniamo duramente, sono convinto che i risultati arriveranno se continueremo così. La classifica è un po’ bugiarda, per l’impegno messo avremmo meritato di più, ma se siamo lì vuol dire che dobbiamo rimboccarci le maniche per migliorarla. La matematica non ci ha ancora condannato, dunque continueremo a dare il massimo fino alla fine. 

Come arrivate alla prossima sfida contro il Poggibonsi?

Ci siamo già messi alle spalle la vittoria contro l’Adriese, ora pensiamo alle prossime sfide, consapevoli che non possiamo più sbagliare. Puntiamo a vincerle tutte, vista la situazione siamo già tutti sul pezzo per ottenere un risultato positivo domenica contro il Poggibonsi.

Di Mattia Giovanardi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.