RIPESCAGGI, È ORA DI STAPPARE: SÍ SOLIERESE, RAVARINO E SAN DAMASO, NO CASTELFRANCO. IL CALENDARIO E LE NOVITÁ 2017-2018

Si delineano anche i gironi, così come il calendario della prossima stagione, con un solo turno infrasettimanale. Le altre grandi novità: numeri di maglia e sostituzioni!

Avevamo già fatto il punto dei ripescaggi (clicca qui) a partire dalle graduatorie. Oggi diventano ufficiali gli organici di Eccellenza, Promozione e Prima Categoria.

Le società non iscritte sono sette: Carpineti, Ribelle, Reno Centese, Old Meldola, Athletic Falco, Cagliari e Juventus Club Parma.

-DALLA PROMOZIONE ALL’ECCELLENZA

Le non iscritte lasciano e liberano il posto ad Agazzanese e soprattutto Solierese, che rischiava una beffa incredibile dopo la vittoria ai play-off di Promozione. La compagine giallo-blu farà così parte dell’Eccellenza nella prossima stagione, assieme a Rosselli e al Castelfranco. Per la Virtus non c’è ancora l’ufficialità, ma ormai è cosa fatta la ratifica della retrocessione.

La società di Chezzi aveva infatti inoltrato richiesta di ripescaggio per proseguire il percorso nella massima categoria dilettantistica.

-DALLA PRIMA CATEGORIA ALLA PROMOZIONE

Atletico Montagna e soprattutto Ravarino (in foto) possono stappare la bottiglia buona. Per i primi le possibilità erano buone, mentre il Ravarino è l’ultima (ad oggi) ad infilarsi nel gruppo di Promozione. Forse il mercato è già in fase avanzata per la costruzione della rosa, ma la vincente dei play-off può comunque festeggiare.

-DALLA SECONDA ALLA PRIMA CATEGORIA

La prima a beneficiare della graduatoria è la Castellettese, autrice di un’ottima stagione con mister Ivan Fusari. Tra le modenesi in “Prima” anche il San Damaso, che ormai da settimane credeva e sperava nel ripescaggio.  

C’è ancora un posto “in aria” per l’Eccellenza, in quanto l’Axys Val.Sa non ha ancora presentato nelle modalità previste la domanda d’iscrizione. Ad oggi è “ammessa con riserva”. Se dovessero esserci problematiche dell’ultima ora, verranno comunicate. Ma, a questo punto, si tratta di eccezionalità non previste.

LE NOVITÁ REGOLAMENTARI

Interessante l’abbandono della numerazione progressiva (vedi qui), che dà un tocco glamour al calcio dilettantistico. In deroga all’articolo 72 NOIF i calciatori (dilettanti e di categoria Juniores) potranno indossare per tutta la stagione sportiva una maglia recante lo stesso numero (da 1 a 99, non necessariamente progressivo) senza personalizzazione del cognome di chi la indossa.

L’altra novità, non ancora ufficiale ma in via di definizione, riguarda il numero delle sostituzioni: passeranno da tre a cinque. Un altro cambiamento che stavolta va nella direzione “opposta” rispetto al calcio professionistico. Una riforma che vorrebbe permettere lo sfruttamento massimale della panchina e della rosa a disposizione.

In merito a ciò il presidente del CRER Paolo Braiati ha ammesso: “ci siamo quasi, finalmente”.

Un’altra news interessante, a suo modo, è l’obbligo del defibrillatore. Cliccando qui tutte le novità al riguardo.

IL CALENDARIO

Non è ancora ufficiale, ma è una bozza soddisfacente. Un solo turno infrasettimanale, piuttosto “comodo”: mercoledì primo Novembre, sfruttando la festività.

 

Subito in campo il 27 agosto con i primissimi turni di “Coppa”. Il che creerà problemi più che altro alla preparazione atletica ed ai programmi dei tecnici. Molti cominceranno la preparazione solo una settimana prima di quella data.

Si inizia il 3 settembre, fatta eccezione per la Prima Categoria, al via il 17. Una settimana più tardi rispetto “al solito”. Ci si ferma sotto Natale, il 17 dicembre, per riprendere il 7, praticamente all’Epifania. La “Prima”, ancora una volta, ripartirà più tardi: il 21 gennaio.

Si finisce domenica 6 maggio per tutti. Trentaquattro giornate per Eccellenza e Promozione, trenta per Prima Categoria. I play-off ed i play-out avranno luogo una settimana dopo il termine previsto, per cui il 13 maggio.

La coppa entrerà nel vivo dal 6/12, con il primo scontro ad eliminazione diretta. Le semifinali sono previste a marzo, mentre le finali, con un “punto interrogativo” pendente, a maggio. Resta da definire la data ufficiale.

I GIRONI

Verranno resi noti nelle prossime settimane. Così come le regole riguardanti i ripescaggi, le promozioni, le retrocessioni ed i play-off per la stagione sportiva 2017-2018.

Ricordiamo infine la regola giovani (anche cliccando qui) che entrerà in vigore:

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.