LIVE MODENA – CILIVERGHE (1-0): RISULTATO FINALE

90+5′ – Finisce qui il match! Canarini che portano a casa i tre punti, non senza soffrire nel finale. Un buon primo tempo per i canarini, squadra molto chiusa nella ripresa. Canarini che si trovano in solitaria in vetta alla classifica. Decide il gol di Ferrario al 23′ del primo tempo. Grazie per aver seguito con noi il LIVE e arrivederci al prossimo match dei canarini.

90+4′ – Brivido per la retroguardia canarina. Chiamata errata di Dyeie, Gozzi lascia correre il pallone e per poco il pallone non carambola in porta

90+3′ – Dierna entra in ritardo su Marui, giallo per il difensore canarino

89′ – Tanta fatica per il Modena in questi ultimi minuti. Troppo scollamento tra centrocampo e attacco, i canarini cercano di controllare il match. Intanto l’arbitro assegna 5 minuti di recupero

84′ – Lancio lungo per mauri dalla corsia di destra ma l’attaccante non aggancia con la sfera che scivola sul fondo

80′ – Sostituzone per il Ciliverghe: Dell’Orto esce, al suo posto Guerini

79′ – Giallo per Boscolo Papo per aver interrotto un contropiede avversario

75′ – Ulteriore cambio tra i canarini: fuori l’autore del gol Ferrario, al suo posto Ferretti

69′ – Giunge finalmente il momento di Lauria. Lascia il campo Baldazzi.

64′ – Occasione Ciliverghe! Mauri supera Dierna e a tu per tu con Dyeie, spara il pallone addosso al portiere canarino.

63′ – Nuovo interprete a centrocampo per i canarini con Messori che prende il posto di un ottimo Rabiu

61′ – Ridisegnato il centrocampo canarino: Boscolo Papo spostato in mediana, Pettarin e  Rabiu le mezzali.

60′ – Ammonito Sola per un fallo precedente non fischiato sulla progressione di Zanoni. Nel frattempo primo cambio per i canarini: fuori Montella per Gozzi, Apolloni vuole proteggersi e inserisce tre difensori centrali. Scelta discutibile dato che il Modena poteva provare a chiudere la partita.

59′ – Zanoni prolunga in angolo una punizione insidiosa dall’out di sinistra.

54′ – Terzo cambio per gli ospiti: fuori Joelson, al suo posto Mauri

51′ – Avvio di ripresa molto spigolosa, tanti contratti e falli da parte di entrambe le formazioni

45′ – I giocatori stanno tornando sul terreno di gioco. ospiti che giocano il primo pallone della rirpesa

I canarini si trovano in vantaggio per 1-0 grazie all’incornata di Ferrario al 23′. Canarini più pericolosi degli ospiti grazie alle occasioni create, pochi problemi per Dyeie invece. Gialloblu che,però, faticano ad alzare i ritmi e tentano più di amministrare rispetto che a chiudere la partita. Mossa rischiosa, saranno i secondi quarantacinque minuti a dire se sarà stata la scelta giusta.

45+ 2′ – La punizione di Boscolo Papo finisce sulla testa di Dierna ma il pallone è troppo smorzato e non ha nessun problema Valtorta a bloccare. Sull’azione finisce la prima frazione

45′ – L’arbitro assegna solamente tre minuti di recupero. Non molti visto i due cambi e il lungo stop per l’infortunio di Guerci

38′ – Angolo per il Ciliverghe. Sullo sviluppo, il tiro mancino di Cortinovis finisce alto sopra la traversa

34′ – Ammonito Joelson per aver calciato via il pallone ad azione ferma

29′ – Seconda sostituzione per il Ciliverghe: esce l’ex Sassuolo Minelli per lasciare spazio a Lirli. Cambia la difesa per gli ospiti che si schierano con tre centrali.

23′ – GOL MODENA! Questa volta Ferrario non sbaglia. Grande cross di Dierna dai trentacinque metri, Ferrario è lasciato clamorosamente solo e di testa svetta più in alto di tutti e insacca il pallone alle spalle di un incolpevole Valtorta.

21′ – Clamorosa occasione sciupata dai canarini! Lancio dalle retrovie per Montella, che ha cambiato fascia. L’attaccante si accentra e calcia di sinistro in modo strozzato: il pallone diventa un assist per Ferrario che devia la sfera fuori di pochissimo.

11′ – Zanoni stende Del Bar al limite dell’area di rigore e rischia grosso. L’arbitro assegna la punizione da posizione abbastanza defilata. Sulla battuta, Dyeye riesce a svettare nella mischia e recuperare la sfera

8′ – Occasione Modena! Crossi di Boscolo Papo dopo una respinta della difesa, Ferrario sale in cielo e colpisce di testa. Si impegna Valtorta a respingere la sfera ma il gioco è fermo per un fallo dello stesso attaccante canarino.

6′ – Colpo molto duro per il centrocampista ospite, immobilizzato e portato fuori dai sanitari tra gli applausi del pubblico gialloblu. Al suo posto entra Dell’Orto.

3′ – Bruttissimo scontro di gioco tra Rabiu e Guerci. Il giocatore del Ciliverghe cade molto male con la testa ed i sanitari sono costretti ad entrare i sanitari. Nulla di grave per il centrocampista canarino.

2′- I canarini si dispongono in campo con un 4-2-3-1: Perna e Dierna difensori centrali,  Ndoj sulla corsia di destra mentre Zanoni sull’opposta. Novità in mediana, con Rabiu che sostituisce Messori e fa coppia con Pettarin. Attacco composto da Montella a destra, Baldazzi a sinistra e Boscolo Papo come trequartista alle spalle di Ferrario.

1′ – Via, si parte! Primo pallone giocato dai canarini

14:58 – Le squadre stanno entrando sul terreno di gioco, fra pochi minuti il fischio di inizio

14:50 – Ciliverghe Mazzano (4-2-4)Valtorta; Licini, Andriani, Minelli, Cortinovis; Sola, Guerci; Del Bar, Joelson, Scapini, Bitihene. A disposizione di mister Carobbio: Placidi, Bonometti, Lirli, Sanni, Careccia, Dell’Orto, Guerini, Mauri, Serpelloni.

14:45 – Modena (4-2-3-1) Dieye; Ndoj, Dierna, Perna, Zanoni; Pettarin, Rabiu; Baldazzi, Boscolo Papo, Montella; Ferrario. A disposizione di mister Apolloni: Piras, Cortinovis, Gozzi, Gerace, Messori, Bellini, Falanelli, Lauria, Ferretti.

14:40 – Buon pomeriggio a tutti i lettori di modenasportiva.it da Andrea Pellacani. Fra poco inizierà la partita tra Modena e Ciliverghe valevole per la 5^a giornata del Campionato di Serie D  – Girone D. I canarini provengono dal pareggio per 1-1 in casa del Mezzolara dove i canarini non hanno espresso un gioco fluido e divertente. In settimana sono state rivolte critiche a mister Apolloni, il quale le ha rispedite al mittente consigliando di guardare la attuale classifica: Modena a 10 punti in vetta solitaria, a +1 su Fiorenzuola. Con la sfida di oggi i canarini possono portarsi a 13 punti ed iniziare una eventuale “mini fuga” dato che il big match di giornata si gioca a Fiorenzuola, tra la squadra di casa e Reggio Adudace (rispettivamente a 9 e 7 punti, seconda e terza in classifica).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.