MODENA, CAPUANO: “CHAPEAU A NOI, ABBIAMO DOMINATO PER LUNGHI TRATTI”

Il Modena conquista un punto preziosissimo in casa di una delle squadre più forti del campionato, un risultato che solo i più ottimisti avevano pronosticato alla vigilia. A fine gara un soddisfatto Ezio Capuano ha commentato questo bel pomeriggio gialloblù: “E’ un punto fondamentale, conquistato contro una grandissima squadra. Chapeau al Modena, esclusi i primi venti minuti ha comandato il gioco per tutto l’arco della gara. Abbiamo creato molto e sbagliato qualche occasione di troppo. Il Pordenone ci ha messo in difficoltà nei primi venticinque minuti, poi abbiamo preso in mano le redini del gioco. Siamo stati bravissimi a tenere Arma lontano dalla porta, è stato un capolavoro tattico. Oggi non si è vista molta differenza tra le due squadre, nonostante la differenza di punti in classifica”.

L’entrata in campo di Diakite ha inciso positivamente sulla gara dei gialloblù: “Ho esperienza nel leggere le partite, l’entrata di Diakite mi ha fatto mutare il sistema di gioco, questo ha cambiato la partita. Nella partita contro il Forlì Diop e Diakite hanno avuto più difficoltà perché non c’era Nolè. Abbiamo festeggiato nel modo migliore i 105 anni di nascita del Modena,  una piazza che meriterebbe una categoria diversa. Sul rigore? I rigoristi sono Diop, Giorico e Nolè, hanno scelto i giocatori il battitore”.

Di Mattia Giovanardi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.