MODENA FC, GIBELLINI: “UN PROGETTO CONCRETO, SIAMO STATI IL VIAGRA PER GLI ALTRI”

Gianni Gibellini: “E’ il più bel progetto che si poteva fare, concreto, serio, bene organizzato sotto tutti i punti di vista. Vi abbiamo chiamato perchè pensavamo giusto che i tifosi del Modena e tutti i modenesi conoscessero il nostro progetto. A me non piace l’aria fritta, mi piace la concretezza, preferisco il gnocco fritto con salame e mortadella. Noi siamo stato i primi a partire e siamo stati come il viagra, perchè poi abbiamo fatto venire un movimento a tutti. I tempi di decisione? Magari fosse entro il 15 maggio che avevo ipotizzato nella precedente conferenza stampa. Noi siamo tranquilli, io sono fiducioso e ci credo molto, ma se non saremo scelti non faremo ricorso, scioglieremo la società, riprenderemo i soldi e io andrà al mare. Romano Amadei? l’ho sentito quando voleva venire a giocare a Modena col Lentigione perchè aveva delle problematiche. Amadei è un uomo splendido però gli piace fare solo di testa sua e in qualsiasi altro gruppo non sarebbe possibile. Ma questi se andranno avanti loro, saranno problemi di Salerno, non miei”.

L’intervista video a Gianni Gibellini, presidente in pectore del nuovo Modena se fosse scelto il gruppo di Modena Fc 1912.

Pubblicato da Modenasportiva.it su martedì 24 aprile 2018

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.