MODENA: LA LETTERA DEI GENITORI DEI GIOVANI CANARINI

A tutte le testate giornalistiche, è stata spedita una lettera dai genitori dei ragazzi della Scuola Calcio Modena F.C. Accademy, al fine di sensibilizzare le Istituzioni politiche e sportive in merito alla situazione in cui versa la scuola stessa, alla luce delle ben, purtroppo, note vicende societarie. Le 158 famiglie chiedono dunque alle suddette Istituzioni di attivarsi, affinché la Academy possa proseguire la propria attività e concludere la stagione in corso, a prescindere dalla declaratoria di fallimento del Modena FC, al fine di tutelare un grandissimo patrimonio umano, i nostri ragazzi. Di seguito il testo integrale della lettera

Egregi,
questa missiva Vi viene scritta dalle famiglie dei 158 bambini e bambine che partecipano con entusiasmo e con passione alle attività portate avanti dallo Staff della Scuola Calcio Modena F.C. Academy, a cui va un plauso ed un immenso ringraziamento per la dedizione e professionalità, con cui, nonostante le circostanze avverse e le mille difficoltà (ad esempio i mancati rimborsi), sta portando avanti un bellissimo progetto educativo e sportivo. La Scuola Calcio Modena F.C. Academy continua incessantemente a lavorare ed essere attiva, garantendo ai nostri figli la partecipazione ad allenamenti, tornei e campionati; la stagione sportiva è ricca di impegni, nella quale i giovani Canarini si trovano a loro agio ed affrontano ogni attività proposta, con impegno, dedizione, entusiasmo, gioia ed allegria. Per tutti questi motivi vogliamo lanciarVi un segnale ed una richiesta di aiuto, per tutelare questo progetto e per tutelare i nostri giovani Canarini, nati negli anni 2008, 2009, 2010, 2011, 2012 e 2013, che con orgoglio indossano ogni settimana la maglia del Modena F.C. e che nulla hanno a che vedere con il fallimento della Società.

Quali colpe hanno questi ragazzi e le loro famiglie?
L’attività di base della Scuola Calcio lavora in perfetta armonia con le famiglie; l’intero staff, composto da ben 40 persone, trasmette ai nostri ragazzi i sani valori dello sport; insegna loro l’importanza dello stare insieme, dell’aggregazione, dell’amicizia e dell’integrazione. L’armonia si respira, il bello dello stare insieme è palpabile. Per fare un semplice esempio di tutto questo: a novembre i nostri giovani Canarini si sono recati a Torino per disputare alcune partite amichevoli con la Juventus F.C.. È stata una bellissima esperienza per tutti, una giornata straordinaria, completamente autofinanziata dai genitori, di condivisione per i bambini e aggregazione per le famiglie, in un clima armonioso, genuino, con voglia di fare il solo bene dei bambini, per trasmettere loro sani principi, cosa che, purtroppo, nella società moderna latita, e noi l’abbiamo trovata qui e non vogliamo perderla. Vogliamo portarVi a conoscenza di un altro bellissimo progetto di inclusione sociale “Giallo Blu”, portato avanti dalla Scuola Calcio insieme al Settore Giovanile canarino; i bambini con problemi cognitivi vengono inseriti nelle squadre con un programma di “tutoraggio” da parte dei ragazzi del Settore Giovanile; ciò ha apportato giovamenti educativi bidirezionali. I nostri bambini all’Academy Modena F.C. si trovano bene, sono aggregati e uniti, sono veri amici e non possiamo pensare di dover dire loro: “è tutto finito, non puoi più giocare più con i tuoi compagni!” Non lo accettiamo e non lo accetteremo mai!

La Scuola Calcio gode di buona salute, è ben organizzata e porta avanti un progetto educativo e sportivo eccellente. I nostri ragazzi non hanno nulla a che fare con le vicende dei “grandi”, vogliono, e noi con loro, solo continuare questo bellissimo percorso di crescita educativa-sportiva, intrapreso insieme a tutto lo Staff. Chiediamo, quindi, a tutte le Istituzioni, Politiche e Sportive, di prendere atto della situazione e di tutelare l’attività di base del Modena F.C., al fine di garantire ai nostri giovani Canarini di portare a termine l’annata sportiva, con dignità. I bambini hanno il diritto di fare sport. Non togliamo ai nostri ragazzi il sorriso, l’entusiasdi indossare la maglia giallo blu, e, soprattutto, non togliamo loro gli amici. Loro, i nostri giovani Canarini, non lo meritano. Loro, i nostri giovani Canarini, non hanno colpe.
Modena, lì 22/11/2017
Francesca Obici
mamma di un giovane Canarino
portavoce dei genitori della Scuola Calcio Modena F.C. Academy

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.