MODENA, LE PAROLE POST-PARTITA DI MISTER APOLLONI E DEI GIOCATORI

Dopo la netta vittoria per 10-0 rifilata alla Rappresentativa della Montagna, mister Apolloni ed alcuni dei suoi ragazzi hanno rilasciato dichiarazioni agli organi di stampa:

Gigi Apolloni

“Tenendo conto che ci stiamo allenando da pochissimi giorni ho visto una squadra molto attiva e propositiva.  I ragazzi sono stati bravi a mettere in atto ciò che abbiamo svolto in questi primi allenamenti anche se comunque c’è ancora molto da lavorare in vista delle prime uscite ufficiali. Oggi la cosa che contava principalmente era l’atteggiamento degli undici in campo e non posso che essere soddisfatto di tutti i ragazzi. I tifosi? Sono stati straordinari. Ci hanno sostenuto per tutti i 90′ incessantemente e hanno trasmesso ai giocatori lo spirito necessario per fare una buona prova. Sarà fondamentale nel corso della stagione trovare un mix perfetto tra squadra e tifosi e ciò porterà alle migliori soddisfazioni. Per quanto riguarda gli allenamenti procederemo con eseguire due sedute giornaliere. C’è ancora molto da lavorare ma l’impostazione mentale e strategica c’è, bisogna lavorare sulla parte atletica. Preferisco avere più scelte tra giocatori forti che non averne affatto. Vedo già tutti i giocatori concentrati e scesi nella propria parte.

 

Fabio Lauria

“Non so se sia stato un segno del destino il fatto che il primo gol lo abbia segnato proprio un ex del vecchio Modena (NDR: Lauria ha già giocato, seppur per un breve periodo, nelle giovanili del Modena) oppure solo una coincidenza ma in ogni caso mi ha fatto estremamente piacere. Ci stiamo integrando e si sta formando un buon gruppo, una buona squadra. Oggi abbiamo disputato una buona prova anche se dobbiamo ancora lavorare molto. Durante la stagione dovremmo dare tutti il massimo.”

 

Carlo Ferrario

“E’ molto bello sentirsi chiamare bomber dal pubblico, mi carica molto, anche se però per riuscire a mantenere questo titolo bisogna dimostrarlo costantemente. Spero diventeremo un bel gruppo: i presupposti ci sono già. Adesso abbiamo ancora due settimane di lavoro qui in Appennino poi le prime uscite importanti, dobbiamo dimostrare ai tifosi che noi ci siamo come loro hanno fatto con noi già dagli inizi.”

 

Cristian Brega

” Venire a giocare in una piazza come Modena, che a mio parere merita almeno la Serie B, è stata una scelta semplice ed ho accettato subito l’offerta pur avendo anche altre proposte. La concorrenza in attacco spronerà ciascuno di noi a dare il meglio di se e riuscire a scendere in campo, è sana competizione.  In campo si è vista già una buona intesa tra di noi anche se comunque abbiamo margini di miglioramento ma siamo solo alla prima uscita stagionale. Questa grinta e cattiveria caratterizzeranno le partite che disputeremo in campionato: senza di queste non sarà affatto facile andare avanti. La condizione fisica ancora non c’è ma sono sicuro che lavorando costantemente potremmo tutti dare il meglio. Il mio ruolo? Di solito gioco prima punta ma il mister mi chiede di non avere un ruolo fisso e pressare gli avversari per chiuderli nella propria metà di campo, cosa fondamentale in Serie D.”

 

Andrea Pellacani

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.