MODENA, PAVAN: “RIPARTIAMO DALLA PROVA DI VENEZIA. CHIOSSI? TITOLARE..”

Domani sera il Modena affronta il Padova in una gara ricca di insidie. Nonostante le difficoltà e i tanti infortunati i gialloblù hanno bisogno di fare punti, dopo l’unico pareggio raggranellato nelle ultime due uscite. Questa mattina ha parlato in conferenza stampa il mister canarino Simone Pavan:Domani non ci saranno Schiavi, Besea, Laner e Cossentino, oltre ai lungodegenti. Accardi ha recuperato, aveva subito solo una botta, Diakitè viene con noi anche se non è ancora al 100 %. In ogni caso, come dico semre, non dobbiamo piangerci addosso. Ripartiamo dalla prova di Venezia dove, al di là di alcuni errori, non abbiamo fatto male. La squadra ha ottimismo, questo è importante, se cominciano a subentrare paure diventa tutto più complicato. La squadra è giovane e quindi può risentirne. L’obiettivo è migliorare la prestazione di sabato, nonostante le difficoltà che abbiamo”. Nell’ultima sfida hanno fatto il loro esordio due ragazzi della Berretti: “Chiossi probabilmente giocherà titolare, anche perchè non ho molte alternative. In avanti, tra i giovani, verrà convocato Serroukh così come Caselli, se ci sarà bisogno li schiererò, visto che è già più di un mese che si allenano con noi. Il lato positivo di questa situazione è che i giovani hanno la possibilità di crescere e maturare. Ravasi? E’ partito bene a inizio campionato, poi gli infortuni che ci sono stati mi hanno costretto ad adattare il gioco all’avversario di turno. Mi serviva una seconda punta di sacrificio, come Ravasi appunto, che mi ha dato una grossa mano in fase di non possesso a discapito di quella offensiva”. Domani l’avversario non sarà di quelli morbidi: “Il Padova è una squadra forte, dai nomi importanti. Sono usciti da un momento difficile e ora hanno entusiasmo, ma questo non mi preoccupa perchè in Lega Pro molte squadre ce l’hanno. Di certo affronteremo un avversario di grande valore e molto pericoloso”.

Di Mattia Giovanardi