MODENA, PAVAN: “SIAMO IN EMERGENZA A CENTROCAMPO”

Dopo la sconfitta di Ancona il Modena è chiamato al riscatto interno contro il Bassano. Questa mattina Simone Pavan ha parlato in conferenza stampa: “Con Teramo e Reggiana abbiamo avuto la giusta mentalità, contro l’Ancona abbiamo fatto un passo indietro. Stiamo lavorando per risolvere i nostri problemi, la base di tutto deve essere la mentalità giusta. Non importa la caratura dell’avversario, lo spirito deve essere sempre quello vincente.Comunque ora non pensiamoci, l’unica gara che conta è quella di domani”. Il Modena si appresta a giocare una gara complicata in piena emergenza: “Purtroppo siamo in emergenza, anche ieri si è fatto male Salifu, Olivera ha fatto il primo allenamento solo ieri e Schiavi è indisponibile. Inoltre Laner è stato out per tre settimane. E’ un periodo sfortunato, ma non possiamo farci niente. So che chi scenderà in campo darà l’anima, conosco i miei ragazzi. Per quanto riguarda il modulo vediamo, è chiaro che devo tenere conto dell’emergenza a centrocampo”. I risultati non ottimali cominciamo a far traballare la panchina, ma Pavan è tranquillo: “Non mi sento a rischio, ovviamente parlo a titolo personale. Darò sempre il massimo fino a quando sarò io l’allenatore, poi la società farà le sue valutazioni. Il Bassano è un’ottima squadra, ma vale il discorso di prima, l’avversario conta fino a un certo punto. E’ un periodo dove veniamo puniti al primo errore, in ogni caso non dobbiamo farne un problema. L’unica risposta possibile è il lavoro sul campo, questi periodi fanno parte del calcio”.

Di Mattia Giovanardi