ROSSELLI MUTINA: PRESENTATA LA NUOVA MAGLIA. E SUL MERCATO GLI ULTIMI ACQUISTI

Le strisce verticali rossonere sul busto e la formula, appena sotto il colletto, che recita “50 anni di orgoglio modenese”. La Rosselli Mutina sta per compiere mezzo secolo di vita e per questa speciale occasione sportiva che cade nel 2018 la società ha voluto realizzare una nuova maglia celebrativa dello storico traguardo. I colori sono appunto il rosso e il nero, gli stessi che a partire dal 1968 hanno caratterizzato a lungo la maglia della Rosselli che, nel corso dei decenni, ha cambiato diverse denominazioni e scelte cromatiche tanto che la prima maglia degli ultimi anni è stata gialloblù. Il rosso e il nero sono comunque rimasti nello stemma societario, a testimonianza della volontà di ricordare le origini, e ora si è valutato di riproporli nella casacca del centenario. Questi sono dunque i colori che avrà la principale maglia vestita dai calciatori in Eccellenza, torneo che tra poche settimane sarà affrontato per la prima volta dal club di viale Amendola dopo la straordinaria promozione della scorsa primavera. Le altre due casacche di gioco previste per la stagione 2017-2018 saranno presentate nei prossimi giorni.

Sulla parte frontale della nuova maglia campeggerà lo sponsor Modena Immobiliare, che ha deciso di affiancare le aziende di riferimento della Rosselli Mutina – Emiliana Serbatoi e Usco – con questa importante opportunità di visibilità, come spiega il titolare Piergiordano Blondi. “Quello con la Rosselli Mutina è stato un colpo di fulmine – dice Blondi – nel senso che conosco e stimo i vertici societari ma non c’era stata mai l’occasione di questa collaborazione: appena è emersa ho voluto coglierla fortemente. E’ un progetto di spessore quello che ci vede uniti, un progetto “in divenire” connotato da tanta voglia di crescere insieme. La Rosselli Mutina è una società che ragiona all’attacco, esattamente come Modena Immobiliare: l’obiettivo è di “fare gol”, in campo la squadra e noi con nuovi business. In comune ci sono anche l’impegno che si infonde nella proprie rispettive attività, sul campo come negli uffici, il radicamento nel territorio, l’obiettivo di diventare una eccellenza modenese. Senza dimenticare il fatto che diversi tifosi della Rosselli Mutina fanno parte della nostra clientela”. Modena Immobiliare è attiva da quasi vent’anni e si tratta di un marchio noto sotto la Ghirlandina: “Lavoriamo dentro le mura della città – racconta Blondi – siamo un team energico, pieno di passione e di riconosciuta serietà. Contiamo che questa sinergia con il club ci possa garantire ancora maggiore visibilità“.

Intanto altri due colpi di mercato hanno chiuso la campagna di rafforzamento della squadra: si tratta del centrocampista Andrea Cioppi e del difensore Giacomo Serra, infatti, faranno parte della rosa del club gialloblù che si appresta ad affrontare il campionato di Eccellenza. L’accordo con gli atleti è stato raggiunto nelle ultime ore dal direttore sportivo Giorgio Malavolta, impegnato in prima persona nelle trattative che conducono quindi altri due elementi di spessore alla corte del neo-allenatore Roberto Notari. Salgono così a 13 gli innesti nella compagine cittadina, portati dal ds nella formazione che si radunerà il 10 agosto negli impianti di viale Amendola in vista dell’esordio stagionale in Coppa Italia previsto per domenica 27.

ANDREA CIOPPI: Quella di Andrea Cioppi rappresenta una delle novità più suggestive della Rosselli Mutina 2017-2018. La giovane mezzala, classe 1999, arriva dalla Beretti del Modena Fc dove ha percorso la trafila del settore giovanile distinguendosi nelle ultime annate. Incursore sul lato destro della mediana, efficace negli inserimenti in area di rigore avversaria, nell’ultimo torneo ha messo a segno due centri in 21 presenze. Per Cioppi, che tra pochi anni compirà 18 anni e che si unisce al club modenese con la formula del prestito, si tratta della prima esperienza tra i «grandi».

GIACOMO SERRA: Ha un biennio di esperienza in serie D Giacomo Serra, difensore centrale classe 1996 chiamato a rinforzare la retroguardia della Rosselli Mutina. Una quarantina le presenze collezionate negli ultimi due tornei, prima nell’Imolese e poi nel Castelvetro, dove si è dimostrato un giovane talento della categoria. Nella quarta serie era approdato nell’estate del 2015 dal vivaio del Sassuolo, dove in particolare nel biennio del torneo Primavera aveva indossato la maglia da titolare. All’occorrenza Serra, 22 anni compiuti a maggio, può giocare anche sulla fascia sinistra della difesa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.