ROSSELLI MUTINA RAGGIUNTA IN EXTREMIS DALLO ZOCCA

E’ sfumata a un soffio dal 90′ la vittoria per la Rosselli Mutina che, nell’undicesimo turno di ritorno del girone B di Promozione, ha pareggiato 1-1 tra le mura domestiche nel derby con lo Zocca dopo essere passata in vantaggio all’inizio della ripresa con Paradisi. Ha pesato, nel computo della gara, anche un rigore sbagliato.

Il match si è aperto con un minuto di raccoglimento per commemorare Tigei Della Santina, atleta della formazione appenninica morto nei giorni scorsi, e per esigenze logistiche si è giocato alle 12 anziché alle 14.30. Il primo spunto è stato dello Zocca, che al 4′ ha provato a sfondare dalla destra con Mohamed che ha visto il suo calcio a incrociare deviato in angolo, al quale ha replicato Sghedoni al 6′ con un tentativo da fuori.

Organizzata tatticamente senza un centravanti di ruolo, la Rosselli ha affrontato gli avversari con una disposizione dinamica che ha visto continue incursioni degli esterni, soprattutto Matteo Montorsi sul fronte destro, e una serie di sovrapposizioni che hanno portato in avanti i centrocampisti. Come lo spunto di Enrico Montorsi al 35′, terminato alto, e soprattutto con la doppia punizione da destra del numero 11 al 19′ e al 38′ parata da Carboni. Il primo tempo si è chiuso con un’incursione di Raia da sinistra al 42′ che ha servito una delle punte a centro area: nulla di fatto per lo Zocca, che al 37′ ha perso Rigel Nichola, espulso dopo essere stato ammonito due volte in una decina di minuti.

La ripresa è iniziata con una maggiore pressione della compagine modenese, capace di una moderata supremazia in termini di possesso palla, è dopo pochi minuti il risultato è stato sbloccato: è stato al 4′ che, sugli sviluppi di un corner, si è creata una mischia in area all’apice della quale Guilouzi ha dato una “zampata” a botta sicura, chiamando Carboni a una respinta d’istinto che ha fatto finire la palla sui piedi di Paradisi, che con un guizzo ha spinto la palla in rete: 1-0 a certificazione della spinta offensiva.

Una rete meritata che avrebbe potuto essere bissata un quarto d’ora più tardi. Al 20′ infatti Matteo Montorsi si è incaricato di una punizione appena fuori dall’area: la sua carambola è stata in qualche modo intercettata col braccio da Sula – “giallo” per lui – e l’arbitro bolognese Corianò ha concesso il penalty. Dagli undici metri ha battuto lo stesso attaccante e tuttavia il suo tiro, debole e leggermente decentrato sulla sinistra, è stato bloccato da un attento Carboni.

Sventato il pericolo, la squadra di Cioni ci ha provato da lontano prima con Yeboah al 24′ e poi con Sula al 39′; per i locali invece ad avere discrete occasioni sono stati Guastalli al 38′ e Guiluozi al 43′. Fino all’inattesa marcatura zocchese a pochi secondi dal termine e firmata da Nichola Vicente. Porta la sigla del numero 16 la fucilata su punizione dal limite dell’area dopo l’atterramento di un compagno: la sua bordata, forte e diretta alla destra di Castagnetti, ha rimesso l’incontro in parità quando ormai in casa Rosselli il successo pareva a portata di mano.

Per i gialloblù domenica prossima è in programma la trasferta a Nonantola sul campo della Pieve: all’andata arrivò una sconfitta interna per 0-2.