ROSSELLI MUTINA, UN 2017 DA INCORNICIARE

Anche i numeri raccontano che è stato un anno speciale, per la Rosselli Mutina, il 2017 che ha portato in dote lo storico salto di categoria in Eccellenza dopo la vittoria nel campionato di Promozione, la conquista della Coppa Italia Promozione e un ottimo avvio stagionale nel torneo di Eccellenza Emilia-Romagna (dove la squadra allenata da Roberto Notari si trova attualmente al terzo posto). Nell’arco dei dodici mesi appena trascorsi, infatti, in campionato i gialloblù hanno conquistato sul campo 70 punti: nessuna altra squadra modenese è riuscita a fare meglio, per una media di 2.12 punti a gara nei 33 incontri disputati. Di questi, ne sono stati vinti 21, per una quota pari al 69% mentre le sconfitte sono state appena 3, con una percentuale di appena il 9%; oltre a 9 pareggi (che corrispondono al 22% del totale).

I gol segnati, sempre in campionato, sono stati 59, per una media di 1.79 a match; quelli subiti appena 27, ovvero 0.81 a gara. Il capocannoniere della squadra, che soprattutto nella prima parte dell’anno ha visto numerosi effettivi dell’intera rosa andare a segno, è stato Yassine Azzouzi​ con 9 centri. Per quanto riguarda le presenze, spiccano su tutti Matteo Girotti e Luca Paradisi che sono scesi in campo 30 volte ciascuno con la casacca gialloblù; segue ancora Azzouzi con 26 gettoni e Ahmed Guilouzi con 21.

La vittoria più larga è il 3-0 esterno messo a segno a Fiorano (15 ottobre), Viadana (26 marzo) e Camposanto (9 aprile); la sconfitta più pesante, il 2-3 interno con la Sanmichelese (22 ottobre); infine, la partita col maggior numero di reti è stato il 3-3 esterno di Arceto del 30 aprile. Da segnalare inoltre l’imbattibilità mantenuta per l’intera prima parte del 2017, ovvero per 16 partite (era cominciata in realtà già quattro turni prima, nella parte finale del 2015).

Ora per la Rosselli Mutina si apre un 2018 che si preannuncia entusiasmante, a partire dalle celebrazioni per il cinquantenario del club che proprio in questo anno compie mezzo secolo di vita passando per lo spostamento definitivo per questa stagione sportiva allo stadio “Braglia” come impianto per le partite interne: e il giorno dell’Epifania, sabato 6 gennaio alle 14.30, si torna al calcio giocato con la sfida interna dei gialloblù col Rolo per il primo turno del girone di ritorno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.