ROSSELLI: SI AVVICINA A GRANDI PASSI IL DEBUTTO AL BRAGLIA

Si avvicina a grandi passi il debutto della Rosselli Mutina allo stadio “Braglia” in quella che sarà una data da incorniciare nella storia del club fondato nel 1968 nel quartiere Buon Pastore. Domenica 26 infatti, come reso noto la scorsa settimana, la compagine gialloblù disputerà per la prima volta nella propria cinquantennale attività sportiva una partita nello stadio cittadino: di fronte, nel 14esimo turno del campionato di Eccellenza Emilia-Romagna, ci saranno i ferraresi del Sant’Agostino, un avversario di livello contro il quale i giocatori guidati dal mister Roberto Notari ci tengono a fare bella figura, dando seguito al filotto positivo di 5 giornate e alla recentissima e fondamentale vittoria in trasferta a Castelfranco Emilia. Il calcio d’inizio nella struttura di viale Monte Kosica è fissato alle 14.30.

Al netto delle questioni tecniche, quella che è stata ribattezzata “Operazione Braglia” sta per andare in porto: «Nelle ultime settimane abbiamo lavorato alacremente per questo obiettivo – spiega il presidente del club, Franco Cosmai e ora stiamo sistemando gli ultimi dettagli per far sì che tutto sia pronto per accogliere squadre e tifoserie. Sono in corso di definizione le ultime questioni burocratiche, attraverso gli enti preposti, dopo che abbiamo raggiunto l’intesa col Comune». Al “Braglia” la Rosselli Mutina, che l’ultimo anno e mezzo ha giocato all’impianto “Allegretti” di San Damaso, troverà casa per le prossime settimane affrontando prima di Natale e della sosta invernale il già citato Sant’Agostino, l’Axys Zola e il Nibbiano & Valtidone. «Come ho detto l’altro giorno – aggiunge Cosmai –, è un onore per la nostra compagine poter giocare nel principale impianto cittadino che da sempre è la casa di una realtà ben più prestigiosa della nostra, il Modena Fc. Faremo del nostro meglio sia nell’organizzazione dell’apertura dello stadio sia, naturalmente, sul campo». Domenica al pubblico sarà aperta solo la tribuna coperta e sugli spalti non mancherà una nutrita rappresentanza delle cinque squadre del settore giovanile del club di viale Amendola.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.