SI SCHIARISCONO LE NUBI ATTORNO AL CASTELFRANCO, CHEZZI AL TIMONE?

Giorni frenetici per il futuro, ma tutto lascia pensare al dietrofront di Paolo Chezzi, che dovrebbe restare. Marcello invece si allontana?

È stata una settimana serrata in quel di Castelfranco per decidere definitivamente il futuro della Virtus. Per via di un finale di campionato abulico, una mancanza di cattiveria ed una disastrosa retrocessione in Eccellenza, la storica proprietà Chezzi sembrava pronta a lasciare la società.

Le cose sono cambiate negli ultimi giorni. Da subito infatti Greta Chezzi, addetto stampa e segretaria, avrebbe mal digerito l’abbandono del club. Ed è probabilmente anche grazie a lei che Paolo Chezzi, al termine di una riunione fra giovedì e venerdì della scorsa settimana, parrebbe intenzionato a fare dietrofront. Nonostante permangano gli attriti col comune relativi al centro sportivo del “Ferrarini”, come vi avevamo anticipato qui.

La situazione si è dunque normalizzata, ognuno al suo posto. Con l’interrogativo allenatore. Infatti Marcello Chezzi, figlio di Paolo e tecnico del “Castello” da più di un decennio, è sul piede di partenza, forse alla ricerca di nuovi stimoli altrove.

Per quanto riguarda il campo invece il presidente storico, con la sua permanenza, è desideroso di attuare un campionato d’Eccellenza da zona alta di classifica. Ad oggi, è certo che proprio in queste ore la dirigenza stia lavorando a fondo per decidere le sorti del Castello e porre le basi per il futuro.

di Gigi Ferrante

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.