VOX POPULI: VOTA LO SPORTIVO MODENESE DEL 2018

Di recente, sul nostro portale di Modenasportiva.it è stato lanciato un nuovo sondaggio, per decretare quale atleta del panorama sportivo modenese si sia maggiormente distinto nel 2018. Queste le scelte della nostra redazione:

Armando Perna: il capitano del Modena FC 2018 è il simbolo della rinascita della società canarina, l’anello di congiunzione perfetto tra passato e futuro della compagine gialloblu.

Julio Velasco: il “Divino” Julio è tornato al Palapanini dopo 12 anni, chiamato a risollevare l’ambiente gialloblù dopo la disastrosa gestione Stoytchev. La stagione 2018/2019 dell’Azimut Leo Shoes Modena Volley è iniziata col botto, grazie alla conquista della Supercoppa Italiana perché come ha detto lo stesso Velasco “La mentalità vincente si ottiene solo vincendo“.

Rachele Barbieri: la ciclista di Stella di Serramazzoni, dopo la conquista dell’oro mondiale nello scratch nel 2017 e detentrice del titolo di “atleta modenese dell’anno” su Modenasportiva.it, nel 2018 si è confermata ad alti livelli, vincendo la Red Hook Criterium a Milano.

Gregorio Paltrinieri: il nuotatore più famoso d’Italia e originario di Carpi, è stato l’assoluto dominatore nei Giochi del Mediterraneo a Tarragona, vincendo l’oro nei 400 m sl e nei 1500 m sl. Negli Europei di Glasgow, invece, non è salito sul gradino più alto del podio, piazzandosi comunque secondo negli 800 m sl e terzo nei 1500 m sl.

Raphaela Lukudo: è stato un anno fantastico per la giovane quattrocentista della Fratellanza, coronato dalla vittoria della staffetta 4×400 metri nei Giochi del Mediterraneo a Tarragona, successo condiviso insieme alle sue compagne di squadra Benedicta Chingbolu, Ayomide Forolunso e Libania Grenot.

Roberto De Zerbi: il tecnico neroverde è il vero artefice dell’incredibile Sassuolo ammirato in questi ultimi mesi del 2018. La squadra, guidata da Kevin Prince Boateng, sta sovvertendo tutti i pronostici, grazie alle idee e allo stile di gioco offensivo del giovane tecnico bresciano.

Tai Aguero: l’eterna campionessa del volley italiano, dopo aver contribuito a portare in A2 la Canovi Sassuolo, sta provando ad emulare questa impresa nell’ambiziosa Montale.

Cecilia Camellini: il 2018 è stato l’ultimo anno di gare per la straordinaria nuotatrice modenese cieca dalla nascita. Ai campionati Europei IPC di Dublino si è aggiudicata due medaglie d’argento (100m dorso – 400m stile libero) e una di bronzo (100m stile libero).

 

MA

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.