BOCCE, MIRKO SAVORETTI VINCE IL PALLINO D’ORO

Mirko Savoretti, 39enne maceratese tesserato per la “Rinascita” di Budrione, ha conquistato nella stessa Budrione la 39° edizione del Pallino d’Oro di bocce, la parata internazionale di campioni classica apertura dell’anno solare. Dopo una maratona di circa dieci ore di gioco, Savoretti si è issato sul gradino più alto del podio battendo nell’ordine il monzese Menghini (12-8), il cremasco campione d’Europa Under 23 Visconti (12-6), il pesarese Patregnani (12-9) e in semifinale il milanese, ex-Rinascita, Luca Viscusi (12-10). Nella finalissima, a cedergli per 12-9 è stato il salernitano Santoriello.
Era dal 1989, con allora protagonista Maurizio Mussini, che la competizione, senza ombra di dubbio la gara boccistica più prestigiosa d’Italia, non veniva vinta da un giocatore tesserato per un club modenese. Savoretti, atleta della Nazionale con cui si è laureato l’estate scorsa campione d’Europa, con questo successo rafforza la sua posizione di numero uno delle classifiche nazionali, che già deteneva alla fine dell’anno solare.
Nel Trofeo Rinascita di Budrione, l’atleta della società di casa Diego Paleari è giunto secondo, battuto in finale 12-4 dal romano Di Nicola. Sul podio anche un altro portacolori del team di Budrione, Alfredo Provenzano, battuto in semifinale da Paleari e dunque classificatosi quarto.