IL GIACOBAZZI MODENA ESPUGNA IL CAMPO DEL LIVORNO

Foto: modenarugby1965.it

Tabellino:

Rugby Livorno 1931-Giacobazzi Modena Rugby 1965 11-12

Marcature: 9’ meta Esteki tr Vaccari, 36’ cp Rolla; 64’ cp Rolla, 67’ meta Armani nt, 71’ meta Marzougui nt.

Rugby Livorno: Righetti; Cafaro (62’ De Angeli), Armani, Rolla, Chiesa (62’ Fabri); Canepa, Contini; Cristiglio, Masiero, Gragnani; Bertini, Paris (39’ Giglioli); Bufalini (55’ Guidi), Sforzi (55’ Santi), Ciapparelli. Non entrati: Stichetti, Del Re. All. Borsato.

Giacobazzi Modena: Utini; Patera (49’ Uguzzoni), Lanzoni, Orlandi, Marzougui; Vaccari, Esteki (59’ Rovina); Venturelli M., Venturelli L., Flores; Dormi, Stachezzini (41’ Maccaferri); Faraone, Gibellini (57’ Rizzi), Salici. Non entrati: Malisano, Secchi, Catellani. All. Ivanciuc.

Arbitro: Domenico Gargiulo (Napoli).

Note: Espulsi: 77’ Utini (Modena). Ammoniti: 57’ Dormi (Modena). Risultato primo tempo: 3-7. Punti conquistati in classifica: Modena 4. Livorno 1.

 

Serviva una vittoria per invertire il trend negativo delle ultime settimane e una vittoria è arrivata, anche se con tanta, troppa sofferenza. Il Giacobazzi conquista a Livorno il suo decimo successo in campionato e dopo due sconfitte consecutive torna ad esultare come non accadeva dal 22 gennaio scorso.

In Toscana la squadra di Ivanciuc non brilla, ma batte 12-11 in rimonta il Rugby Livorno 1931 e conquista quattro punti preziosi che le permettono di restare a ridosso delle migliori, 6 punti dietro Rugby Parma, terzo in classifica, e a solo 2 dal Reno quarto.

Il Giacobazzi, che deve fare a meno in prima linea di Milzani e Ridolfi ma può contare sui rientri di Luca Venturelli e di Alessio Uguzzoni (prima stagionale per lui, inizialmente in panchina), rispetta le richieste e comincia con l’atteggiamento giusto, mettendo subito alle corde la squadra di casa.

Passano appena 9 minuti e Modena passa in vantaggio con la meta di Esteki, che segna per l’ottava volta in stagione e manda alla trasformazione Alessio Vaccari,  che non sbaglia. Non è però il Modena famelico di inizio stagione, gli errori sono tanti e il Livorno ne approfitta, riduce il gap con Rolla su calcio di punizione e chiude il primo tempo sul 7-3.

Nella ripresa Ivanciuc toglie Stachezzini e manda in campo Maccaferri, che con la presenza di oggi entra nel club dei centenari: cento caps con la maglia del Modena. Poco dopo c’è spazio anche per l’esordio stagionale di Uguzzoni, entrato per Patera al 49’, ma la prima svolta del match arriva al 57’ quando l’arbitro mostra il cartellino giallo a Dormi, lasciando il Giacobazzi in inferiorità numerica. Livorno sente aria di impresa e ci mette l’anima: un piazzato di Rolla e una meta di Armani ribaltano la gara, portando il parziale sull’11-7 in favore dei toscani.

Il Giacobazzi non ci sta e con orgoglio si butta in attacco, alla ricerca della meta del controsorpasso. Gli sforzi biancoverdi sono premiati al 71’, quando Marzougui centra il bersaglio, fissando il punteggio sul definitivo 12-11. Nei minuti finali il Giacobazzi perde l’estremo Utini per espulsione, ma il risultato non cambia: Modena espugna Livorno e raggiunge quota 47 punti in classifica.

Domenica prossima ultima sosta per il VI Nazioni, il campionato di B torna il 19 marzo con il Giacobazzi impegnato a Collegarola con il Viterbo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.