FORMULA UNO, IN AUSTRALIA ANCORA DOPPIETTA MERCEDES

Si riparte da dove si era finito. La Mercedes domina anche il primo mondiale della nuova stagione, quello d’Australia sul circuito dell’Albert Park di Melbourne, ma a vincere questa volta non è il campione del mondo Lewis Hamilton. Primo al traguardo è arrivato infatti il compagno di squadra dell’inglese, Nico Rosberg, che ha preceduto lo stesso Hamilton e la Ferrari di Sebastian Vettel che, ha comunque fatto vedere buone cose che fanno ben sperare per il futuro.

Il tedesco del Cavallino infatti era riuscito a scattare al comando alla partenza venendo poi penalizzato dalla bandiera rossa, al 17° giro, per  il tamponamento che ha visto coinvolti Fernando Alonso e la Haas di Gutierrez. La ripresa della gara, dopo una ventina di minuti, ha visto un Rosberg molto più agguerrito e con le gomme medie montate per puntare ad arrivare a fine Gran Premio. Le due Mercedes hanno così sopravanzato la Ferrari di Vettel, che ha dovuto fermarsi ai box a montare le gomme più soft in modo da tentare una rimonta che non si è però verificata. Brutte notizie invece per l’altro ferrarista, Kimi Raikkonen, costretto al ritiro dopo 23 giri per un problema al motore.

I prossimi Gran Premi ci diranno sicuramente qualcosa di più sulle possibilità della Ferrari di mettere in difficoltà una Mercedes che appare anche quest’anno come la squadra da battere.