FORMULA UNO, IN UNGHERIA TRIONFA ANCORA HAMILTON

L’ultimo Gp prima della sosta estiva di quasi un mese, quello di Ungheria ha visto la seconda vittoria consecutiva di Lewis Hamilton sulla sua Mercedes, che così allunga in classifica su Sebastian Vettel, secondo al traguardo davanti al compagno di scuderia Kimi Raikkonen, portando il suo vantaggio a 24 punti. Eppure il circuito dell’Hungaroring sembrava potesse essere favorevole proprio ai piloti della Ferrari. Decisivi la scelta delle gomme, le ultra soft per Hamilton, le soft per Vettel, e la partenza che vede Hamilton anticipare tutti, dal compagno di squadra Bottas ai due piloti della Ferrari.

Importanti come spesso accade anche i pit stop dei big con Hamilton che attende il 25° giro per mettere su le soft e non si ferma più fino al traguardo. Vettel invece è costretto a fermarsi al 39° giro. E l’emozione maggiore avviene nei giri finali quando le due Ferrari, rispettivamente terza e quarta, sferrano l’attacco a Bottas, secondo, con Hamilton ormai lanciato verso il successo. Sorpasso che si verifica al 65° giro quando Bottas finisce anche per toccare la Ferrari di Vettel, che resta illesa mentre il finlandese della Mercedes resta con l’ala anteriore danneggiata, ricevendo a fine gara anche dieci secondi di penalizzazione per aver mandato fuori pista Ricciardo. Si torna in pista il 26 agosto a Spa in Belgio per una nuova puntata della sfida Mercedes-Ferrari.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.