FORMULA UNO: SEMAFORO VERDE IL 25 MARZO IN AUSTRALIA

Il campionato di Formula Uno numero 69 scatterà il prossimo 25 marzo in Australia, come succede da diverse edizioni, e si concluderà il 25 novembre allo Yas Marina Circuit di Abu Dhabi. Un calendario che, quest’anno, vede un Gp in più, 21 al posto di 20, e qualche novità interessante. Innanzitutto rientrano i Gran Premi di Francia e Germania.

Il primo mancava dal 2008 e si correrà sul circuito Paul Ricard di Le Castellet il 24 giugno. Il Gp di Germania, invece, come era già stato annunciato in precedenza, rientra dopo un solo anno di assenza e si correrà ad Hockenheim il 22 luglio. Esce, almeno per il momento, dal Mondiale il Gp di Malesia, mentre è stato prolungato il rapporto per quello del Gp di Singapore, che si disputerà fino al 2021. Per quanto riguarda le date, vengono invertite quelle dei Gp di Cina e del Bahrein, che si disputeranno rispettivamente il 15 aprile e l’8 aprile.

Non ci sono grandi novità in fatto di piloti, soprattutto per le scuderie più importanti. Mercedes, Ferrari e Red Bull, oltre a Force India, McLaren, Renault e Haas, hanno confermato i piloti della scorsa stagione. La Mercedes avrà ancora, oltre al campione del mondo in carica Lewis Hamilton, il finlandese Valtteri Bottas, la Ferrari punterà di nuovo su Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen, mentre la Red Bull su Daniel Ricciardo e Max Verstappen. Tra le poche novità quella della Sauber Alfa Romeo, che punterà, oltre che su Marcus Ericsson, sul giovane monegasco Charles Leclerc, vincitore lo scorso anno della Fia Formula 2.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.