I 50 ANNI DELLA PANINI, UNA GRANDE FESTA CON TANTI CAMPIONI

Ieri sera al Palapanini si è tenuta “50 anni sottorete”, la grande festa per celebrare i primi 50 anni della storica società modenese. Per l’occasione sono accorse oltre 2500 persone, ad ammirare i campioni di ieri e di oggi sfilare, raccontare aneddoti ed imprese. Sul palco sono saliti gente del calibro di “Pupo” Dall’Olio, considerato uno dei migliori alzatori di tutti i tempi, Raul Quiroga, Andrea “Lucky” Lucchetta, Luca “Bazooka” Cantagalli, “Mister secolo” Lorenzo Bernardi, e tanti altri. Infine, sono entrati i ragazzi dell’Azimut Modena Volley, con i tre trofei alzati l’anno scorso. Momenti strappa lacrime per i video messaggi di Bruninho e Van der Goor, gli unici assenti.

E’ stato svelato, inoltre, il sestetto migliore degli ultimi 50 anni, votato dai tifosi, su iniziativa di Trc: Bruno Mossa de Rezende al palleggio, Raul Quiroga opposto, in posto 4 Luca Cantagalli e Earvin Ngapeth, i centrali Andrea Giani e Bas Van der Goor e il libero Salvatore Rossini.

La festa ha celebrato non solo la società, ma anche la leggenda che è nata, nel corso degli anni, intorno alla squadra, facendola diventare l’emblema del volley a livello mondiale. In nessuna città si respira e si vive la pallavolo come a Modena, perchè ogni volta che si cammina nei corridoi del palazzetto, si può sentire echeggiare ancora il coro “Panini Panini Panini Panini..”

di Mattia Amaduzzi