LE PAGELLE DEL VOLLEY: NGAPETH DA RECORD, BENE ARGENTA

BRUNO 7,5: la distribuzione del brasiliano è tornata fluida e precisa. Ormai l’intesa è perfetta con ogni attaccante e, inoltre, ha ricominicato a battere in salto. Segnale che la spalla è quasi del tutto guarita.

SABBI 5: partita con troppi alti e bassi per l’opposto di Palestrina. Stoytchev, nel dopo partita, ha ammesso un suo infortunio. Dopo due set opachi lascia il posto al debuttante Argenta.

NGAPETH 12: il voto corrisponde al numero degli ace messi a segno contro Sora: record di tutti i tempi in Superlega. Meriterebbe un capitolo a parte, visto che quest’oggi l’asso francese ha lottato su ogni pallone come se fosse l’ultimo del tie-break di una finale scudetto. Forse qualcuno, prima della gara, gli aveva detto che avrebbe dovuto riconquistare il pubblico del Palapanini. Missione compiuta.

URNAUT 7: nella serata magica del suo compagno di reparto, anche lo schiacciatore sloveno prova a fare la voce grossa, mettendo a referto 16 punti (1 ace) e tante cose buone in attacco. Da rivedere la ricezione.

HOLT 6,5: è ancora un lontano parente del centrale ammirato e temuto con la sua nazionale. L’intesa con Bruno ha raggiunto buoni livelli, ma ci si aspetta molto di più a muro.

MAZZONE 7,5: l’azzurro sta bene e si vede. Con Sora è arrivata l’ennesima prestazione efficace e convincente. Ormai è diventato una sicurezza in tutti i fondamentali.

ROSSINI 8: qualche sbavatura di troppo nel primo set, ma nelle ultime due sfide ha ricevuto con percentuali superiori al 70%.

ARGENTA 6,5: subentra a uno spento Sabbi e si fa apprezzare per un paio di grandi difese e per quella sana “ignoranza” tipica dell’opposto.

STOYTCHEV 7: la squadra ha sbagliato l’approccio iniziale, sottovalutando l’avversario. Poi Ngapeth ha cominciato a fare magie che, al tempo stesso, hanno tranquillizzato e responsabilizzato i suoi compagni.

MA

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.