LE PAGELLE DEL VOLLEY: URNUAT L’ULTIMO A MOLLARE, ROSSINI DISASTROSO

BRUNO 6,5: costretto a correre lungo tutto il campo a causa della sbilenca ricezione modenese, il capitano ha peccato di lucidità in certi frangenti. Però ha giocato l’ennesima partita tutto cuore e carica, forse l’ultima tra le mura del Palapanini.

SABBI 6: ottime percentuali in attacco (15 punti col 61%), e buona precisione al servizio. Uno dei due errori commessi, però, è costato molto caro a Modena.

NGAPETH 6,5: forse ci si aspettava di più dall’asso francese, visto la possibilità (diventata poi realtà) che questo fosse il suo ultimo match al Palapanini. Discontinuo come durante la pazza stagione 2017/2018, però per la terza volta di fila supera quota 20 punti. Alla fine esce tra le lacrime salutando la curva, in quello che sembra di più un arrivederci che un addio.

URNAUT 7,5: il migliore di Modena. Il voto non è solo per la partita di stasera, ma anche per l’intera annata vissuta da grande protagonista inatteso. Lo sloveno si è consacrato, diventando un giocatore solido in tutti i fondamentali.

HOLT 5: sul piede di partenza, è apparso svogliato e fuori partita fino alle ultime battute del quarto set, quando un suo ace ha dato via alla disperata rimonta gialloblu.

MAZZONE 6: non è riuscito a dare un contributo significativo al gioco canarino.

ROSSINI 4,5: disastroso in ricezione sulle battute flot di Cester, esattamente come l’anno scorso.

TOSI 5: subentra al compagno di reparto, soffrendo il servizio dei marchigiani.

STOYTCHEV 5,5: la squadra è apparsa stanca e demotivata. Ha avuto un paio di sussulti che, per poco, potevano portare il match al tie-break. Il futuro del tecnico bulgaro, ora, è tutto da decifrare.

 

MA

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.