MODENA VOLLEY AL CARDIOPALMA: RESOVIA SI ARRENDE 3-1

Non è stata una partita per i deboli di cuore quella tra l’Azimut Modena Volley e l’Asseco Resovia. Infatti i canarini, dopo essere stati sull’orlo del baratro nel terzo set, hanno avuto la forza di risalire e, spinti anche dal Palapanini , di riuscire nell’impresa di cogliere un’insperata vittoria. Il risultato finale recita 3-1 per i gialloblù.

E’ stato un match intenso dal punto di vista emotivo, mentre sotto il profilo tecnico le due squadre hanno commesso molti errori. La differenza l’ha fatta sicuramente la voglia di Modena di non sfigurare davanti al proprio pubblico e la battuta: i canarini hanno servito bene e centrando in totale 9 ace. Il match è stato deciso nel terzo set, quando i gialloblu sono stati capaci di rimontare lo svantaggio di 16-11 per i polacchi.  Il vero mattatore è stato ancora una volta “Monsieur Magique”, Earvin N’Gapeth; il francese ha messo a segno 26 punti, di cui 5 al servizio. Questa volta non ha deliziato il pubblico con giocate incredibili, ma ha pensato più alla concretezza; inoltre, dall’inizio dei play-off scudetto, ha finalmente trovato la continuità giusta che lo ha reso uomo squadra.

Resovia ci ha provato, sfruttando al massimo le caratteristiche della propria squadra, ossia una battuta efficace e una panchina profonda, oltre ad un muro importante. E’ mancato però l’apporto dei suoi giocatori migliori: gli schiacciatori Perrin e Ivovic sono stati troppo altalenanti. Soprattutto pesava l’assenza dei due titolari Nowakowski e Schmitt.

L’Azimut ora nei quarti dovrà vedersela con la Lube Civitanova. Nel giro di un mese le due formazioni rischiano di affrontarsi ben 7 volte; si ricomincia domenica 26 marzo, sempre al Palapanini, per gara 2 delle semifinali play-off.

di Mattia Amaduzzi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.