MODENA VOLLEY: GIANI SI AVVICINA, BRUNO SI ALLONTANA. BEDNORZ IL NOME NUOVO

Sono molte le questioni ancora aperte in casa Modena Volley: la scelta del nuovo allenatore, la permanenza di Bruno e l’allestimento di una squadra capace di reggere il confronto con le altre corazzate della Superlega.

ALLENATORE. Voci di mercato parlano di un pranzo di lavoro tra Giani, Sartoretti e Bruno prima che quest’ultimo partisse per il Brasile e, nella giornata di ieri, l’attuale coach di Milano si è sbilanciato confidando a Radio Sportiva di essere stato contattato da Modena e che adesso tocca alle due società mettersi d’accordo. Il punto d’incontro potrebbe essere Matteo Piano. Il centrale rientrato all’Azimut, ha disputato una grande stagione, e la Revivre vorrebbe riscattarlo nonostante la sua imminente operazione al tendine d’Achille. Parrebbe dunque esserci uno scambio all’orizzonte, per la felicità di entrambe le parti in causa.

BRUNO. Per quanto riguarda il palleggiatore brasiliano la situazione è ancora nebulosa e ingarbugliata. Fino a un mese fa lo scambio Bruno-Christenson era cosa fatta: addirittura i due avevavno firmato un pre-contratto con i rispettivi futuri club. L’esonero di Stoytchev, però, ha cambiato tutto e Modena non sembra più intenzionata a privarsi del capitano. La Lube, d’altro canto, non ci sta, visto che da un momento all’altro potrebbe rimanere senza un palleggiatore (Christenson a Modena avrebbe percepito uno stipendio maggiore, che Civitanova non sembra intenzionata a garantirgli). Perciò il ds Cormio avrebbe chiesto all’Azimut 100mila euro per liberare Bruno che, a sua volta, avrebbe minacciato di trovarsi una squadra in Brasile.

ARRIVI. Certi gli arrivi di Cebulj e Anzani, il nome nuovo per il ruolo di terzo schiacciatore sarebbe quello di Bartosz Bednorz, polacco classe ’94 proveniente dallo Skra Belchatov di Piazza. Trento avrebbe pareggiato l’offerta di Modena per Ivan Zaytsev: spetta dunque all’opposto azzurro (corteggiato molto anche all’estero) la scelta definitiva. Sicuramente il club con il progetto migliore avrà le maggiori chanse di accapparrarsi il bombardiere. Paradossalmente, il nuovo allenatore di Modena dovrà lavorare coi giocatori scelti personalmente e contattati da Stoytchev.

MA

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.