MODENA VOLLEY: LE FINAL FOUR DI COPPA ITALIA SI AVVICINANO

La storia si ripete. Come ormai è consuetudine, da due anni a questa parte, Modena e Trento si affrontano nelle Final Four di Coppa Italia. Nelle precedenti occasioni però si erano incontrate in finale e tutte le volte i canarini hanno trionfato. Nel 2015 finì 3-1, mentre nel 2016 3-0. Entrambe le partite furono dominate dai modenesi: se nella prima ci fu una vana resistenza dei trentini, l’anno successivo invece fu un monologo dei ragazzi dell’allora coach Lorenzetti. Le alzate di Bruno, gli attacchi di Lucas e Vettori e le funamboliche giocate di Ngapeth demolirono in un’ora scarsa la squadra campione d’Italia.

Quest’anno invece Modena-Trento sarà una delle due semifinali. Le squadre sono molto cambiate rispetto ad un anno fa: Modena ha perso la coppia Bruno-Lucas e il proprio allenatore, quel Lorenzetti che domani si siederà sulla panchina di Trento; al loro posto ci sono Orduna (alla sua prima Final Four) e la coppia di centrali Holt-Le Roux. In panchina c’è Roberto Piazza, che nell’analizzare la sfida (leggi qui), ha sottolineato che Trento si affiderà molto al cambio palla, per cercare di togliere ritmo alla micidiale battuta dei canarini.

L’altra semifinale se la giocheranno Civitanova e Piacenza. La squadra marchigiana arriva all’evento con il favore del pronostico: in campionato sta dominando e il recupero dello schiacciatore Kovar, permette a coach Blengini di poter schierare nel sestetto titolare il libero più forte del mondo, Grebennikov. D’altro canto Piacenza arriva con l’etichetta di mina vagante: ai quarti ha eliminato sorprendentemente Perugia, con un sofferto 3-2, dimostrando di potersela giocare con tutti.

Le Final Four sono una grande manifestazione: tutti gli anni persone da ogni parte d’Italia accorrono in massa per ammirare da vicino i campioni della nostra Superlega, e per assistere a partite dallo straordinario impatto emotivo.

di Mattia Amaduzzi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.