MODENA VOLLEY, SI INFIAMMA IL MERCATO: INTRIGO ZAYTSEV, PIACCIONO BOYER E JAESCHKE

Questa settimana sarà forse decisiva per il futuro del Modena Volley. Incassato il no da Milano per Andrea Giani, la società gialloblu si sta guardando intorno alla ricerca di un nome nuovo per la panchina. Al momento le opzioni sono molteplici: dai ritorni di Velasco, Bernardi e Gardini oppure puntare su un tecnico vincente come Alberto Giuliani, in uscita da Piacenza.

Una volta sciolto il nodo allenatore, bisognerà cominciare ad allestire la nuova rosa. Il grande coppia su cui ricostruire il Modena Volley sembra essere quella formata da Bruno e Ivan Zaytsev. Per quanto riguarda il brasiliano, Sartoretti e Catia Pedrini stanno ancora discutendo con Civitanova, anche se la trattativa appare difficile. Invece, si è scatenato un vero e proprio caso Zaytsev a Perugia. Al termine della meritata vittoria Scudetto della formazione di Bernardi, il Presidente Gino Sirci ha affermato che cercherà in tutti i modi di trattenere il forte martello/opposto anche per la prossima stagione, sostenendo addirittura una firma imminente prima delle attesissima Final Four di Kazan in programma questo weekend. Una notizia che ha sconvolto i tifosi modenesi e rallegrato i perugini: Atanasijevic-Leon-Zaytsev sarebbe un trio d’attacco di palla alta senza eguali in Europa.

Stamattina invece è arrivata la clamorosa smentita dello stesso opposto azzurro attraverso un’intervista rilasciata nelle colonne de Il Messaggero, in cui afferma di essere stato preso in giro dalla società umbra e annuncia il suo imminente addio. Semplici schermaglie per trattare al rialzo il rinnovo? Non sembra, intanto Modena continua a sperare.

Intanto Sartoretti sta valutando alcune alternative nel caso lo “Zar” rinnovi con Perugia. Il nome più gettonato sembra essere quello di Boyer, opposto francese sul quale però sembra essere in vantaggio la Calzedonia Verona. Piace anche Thomas Jaeschke, schiacciatore statunitense reduce da un’ottima stagione propria a Verona finito anche nel mirino di Trento, qualora si verificasse un clamoroso addio di Filippo Lanza.

MA

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.