MODENA VOLLEY: SI INTERROMPE LA STRISCIA DI VITTORIE IN CHAMPIONS, IL LUBIANA VINCE 3-2

Modena Volley conclude la fase a gironi della Champions con una sconfitta. A Lubiana i canarini vengono battuti dai padroni di casa con il risultato di 3-2 (25-21, 23-25, 25-27, 25-19 e 15-11). Con la qualificazione per la fase ad eliminazione già in tasca, coach Tubertini ha fatto entrare, a turno, tutti i giocatori a disposizione.

Con Petric rimasto a Modena, nel sestetto titolare è partito per la prima volta in stagione Swan N’Gapeth insieme al fratello; in cabina di regia si sono alternati Orduna e Travica così come Vettori e Onwuelo nel ruolo di opposto. Gli unici a non essere mai sostituiti sono stati Rossini e Le Roux. I gialloblù non sono entrati in campo con la giusta determinazione e questo ha permesso agli sloveni di vincere il primo parziale; la reazione dei canarini c’è stata nel secondo e terzo set, ma i continui errori al servizio e molte imprecisioni negli altri fondamentali hanno permesso a Lubiana di rimontare e andare ad impattare al tie-break.

Proprio su quest’ultimo aspetto coach Tubertini dovrà lavorare in vista della gara di sabato con Verona: nella partita odierna Modena ha praticamente regalato un set agli avversari con errori dalla linea dei 9 metri. E’ pur vero che hanno giocato molte riserve che finora avevano visto poco il campo, ma anche gli altri titolari non sono stati da meno. Inoltre la ricezione continua a vacillare sulle battute in salto flot e la Calzedonia ha due eccellenti interpreti in questo fondamentale: i centrali Zingel e Anzani.

di Mattia Amaduzzi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.