MODENA VOLLEY, UN BIG MATCH TIRA L’ALTRO: STASERA LA SFIDA CON CIVITANOVA

Neanche il tempo di matabolizzare la batosta di Trento che arriva subito un altro big match. Stasera alle 20.30 i canarini andranno in trasferta nelle Marche, per affrontare la capolista Civitanova.

La Lube quest’anno è tornata ad essere un’autentica macchina schiacciasassi: è al comando della Superlega con 64 punti, a +8 sulla seconda, e a gennaio ha strappato lo stemma della Coppa Italia dalle maglie dell’Azimut. La rosa è composta da veri e propri “galacticos”: come palleggiatore troviamo forse il migliore del mondo, lo statunitense Christenson; completa la diagonale il granitico e micidiale opposto bulgaro Sokolov. In posto 4, a fianco dell’eroe di Rio 2016 l’italo-cubano Juantorena, si alternano il tedesco Kaliberda e l’azzurro Kovar; al centro capitan Stankovic è ben coadiuvato da Cester e Candellaro. Il libero è il fenomeno francese Grebennikov.

La sfida con Civitanova non arriva in un buon momento per l’Azimut (leggi qui); d’altro canto però può rappresentare una svolta, sia in senso positivo che negativo. Una vittoria contro la squadra più in forma del momento porterebbe nuova linfa vitale all’interno di un ambiente sfiduciato e sarebbe un ottimo biglietto da visita per i play-off e per la Champions. Una sconfitta invece affosserebbe di più l’autostima dei giocatori e comprometterebbe il finale di stagione.

di Mattia Amaduzzi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.