MODENA VOLLEY: VITTORIA NETTA A RAVENNA. ANSIA PER MAZZONE

L’Azimut Modena Volley batte 3-0 una Ravenna sottotono e consolida il terzo posto in classifica. La squadra canarina ha disputato un grande match, giocando in maniera pulita ma efficace, grazie soprattutto al rientro in campo della propria stella: Earvin Ngapeth è stato il vero trascinatore dei suoi con 19 punti (3 muri e 1 ace). Unica nota negativa l’infortunio alla caviglia destra di Mazzone, proprio sul penultimo punto del match; il centrale della Nazionale è uscito dal terreno di gioco zoppicando. Verrà valutato nei prossimi giorni.

Il match è stato a senso unico fin dall’inzio. I gialloblu sono partiti subito forte, guadagnandosi il primo parziale senza troppi patemi (25-18), spinti dagli attacchi di Ngapeth e dai muri di Argenta e Holt. Anche il secondo set sembrava una passeggiata, ma lo scatto d’orgoglio dei ragazzi di Soli, ha portato Ravenna a un passo dal pareggio. Modena però non ha perso la testa e con ordine è uscita dall’ en passe portandosi sul 2-0 (29-27). Il terzo e ultimo set è stato in discesa, ma conclusosi con l’infortunio di Mazzone (25-19).

Ravenna è apparsa poco lucida in certi frangenti, sbagliando molti attacchi. Le è mancato soprattutto l’apporto di Poglajen: fin da subito l’argentino è stato preso dal muro gialloblu, non riuscendo a dare il suo solito contributo. Non ha deluso l’opposto Buchegger, best scorer dei giallorossi con 18 punti. Un talento da tenere sicuramente sotto osservazione.

Modena torna a casa con ottime sensazioni in vista del big match di domenica. Il ritorno di Ngapeth ha portato serenità e tranquillità nella metà campo canarina. Se solo Stoytchev avesse avuto a disposizione la rosa completa e sana nei momenti cruciali, i gialloblu si sarebbero tolti maggiori soddisfazioni.

MA

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.