MODENA VOLLEY: ZAYTSEV IL MIGLIORE, MOLTO BENE ANCHE I CENTRALI

CHRISTENSON 7: grande prestazione dell’americano sottorete (4 muri). Quando la palla scotta si affida sempre al suo capitano, ben consapevole che non lo tradirà.

ZAYTSEV 7,5: MVP del match con 17 punti e 0 murate subite. In attacco è stato una garanzia, mentre al servizio ha faticato a trovare il ritmo giusto.

KALIBERDA 5: un passo indietro per lo schiacciatore polacco rispetto alle scorse uscite. Fatica molto in ricezione e balbetta in attacco. Finisce anzitempo in panchina.

URNAUT 5,5: anche lo sloveno ha faticato più del solito, ma alla lunga hanno prevalso la sua classe e la sua esperienza.

ANZANI 7,5: un mostro a muro (5 block vincenti). Ha la capacità di fermare gli attaccanti avversari nei momenti decisivi. Se imparasse ad essere più continuo ed incisivo al servizio, sarebbe ancora più devastante.

MAZZONE 7: nel terzo set il suo turno in battuta ha dato il via alla rimonta gialloblù. Bene anche a muro, con 3 stampate vincenti.

ROSSINI 6,5: ha sofferto più del previsto i battitori avversari, ma ha compiuto alcuni grandi interventi in difesa, tra cui quello nell’ultima azione della partita.

BEDNORZ 6,5: entrato al posto di Kaliberda, ha dato maggiore solidità in ricezione, mentre in attacco ha fatto vedere grandi giocate. Il suo percorso di crescita sta continuando.

VELASCO 6,5: la squadra ha faticato a trovare il proprio ritmo di gioco, ma lui è stato bravo a fare i cambi nel momento giusto, ricevendo segnali importanti da chi è subentrato.

 

MA

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.