GIACOBAZZI MODENA RUGBY, SOLO DUE I VOLTI NUOVI

Si avvicina il debutto in campionato (il 2 ottobre a Parma) per il Giacobazzi Modena Rugby, che si presenta alla nuova stagione con una rosa pressoché invariata rispetto allo scorso anno. A rinforzare il gruppo “storico” ci saranno diversi ex Under 18 e due giocatori provenienti dal Rugby Guastalla: Alessio Vaccari e Paolo Valla.

Alessio Vaccari, mediano d’apertura classe 1984, è di Viadana e ha cominciato a giocare a rugby giovanissimo nella squadra della sua città. Dopo la trafila nelle giovanili e l’esordio nella squadra cadetta del Viadana, il passaggio a Montebelluna in serie B, poi la promozione dalla C1 alla B con il Rugby Parma e l’ultima stagione a Guastalla. Numero 10 che all’occorrenza può giocare anche da estremo o da centro, Vaccari ha anche buone doti di piazzatore ed è pronto a dare il suo contributo per la causa biancoverdeblù: “Modena aveva bisogno di un’apertura – spiega il nuovo 10 modenese – e sono stato felice di sposare il progetto. Voglio portare la mia esperienza e mettermi a disposizione per far crescere il club. Conoscevo già diversi giocatori per averli affrontati da avversario, con Andrea Rovina ho fatto le giovanili a Viadana, ma in queste prime settimane sto conoscendo meglio l’ambiente e la squadra. Il nostro livello? Secondo me siamo da metà-alta classifica, le prime cinque giornate saranno decisive per capire che campionato ci aspetta”.

Paolo Valla è di Gonzaga, è un flanker classe 1984, e la sua carriera sportiva è cominciata su due ruote: “Ho iniziato come ciclista, poi sono stato costretto a smettere per un infortunio e, grazie ad Alessio, ho cominciato a giocare a rugby a Guastalla. Sono partito all’ala, ma nell’ultima stagione ho giocato flanker. Dall’esperienza a Modena mi aspetto di crescere come giocatore e imparare tanto, in terza linea c’è molta concorrenza, io voglio farmi trovare pronto quando ci sarà bisogno di me”.