IL MODENA RUGBY SI E’ PRESENTATO A COLLEGAROLA

Tutti presenti all’appello del Modena Rugby 1965. Nella cornice di Collegarola la società biancoverdeblù al gran completo si è presentata alla città, facendo scendere in campo tutte le squadre, dai bambini dell’Under 6 fino ai Veterans. Un momento per celebrare la storia del club, che quest’anno festeggia il 50° anniversario, ma anche mostrare le novità della stagione, su tutte il nuovo consulente dello staff tecnico Colin Allan.
“Abbiamo deciso di fare questa presentazione per far vedere chi siamo e cosa facciamo – ha spiegato Enrico Freddi, presidente del Modena Rugby 1965 – Siamo cresciuti nei numeri, abbiamo contribuito a portare il rugby a Vignola e Carpi, siamo andati nelle scuole. Il movimento è cresciuto al punto che oggi l’impianto di Collegarola è diventato piccolo. Presto anche noi ci doteremo di un campo in sintetico: un progetto da 450mila euro, per il quale anche Amministrazione comunale e Fir daranno il loro contributo. Un grazie a tutti coloro che hanno portato il Modena Rugby 1965 a questi livelli e in particolare a Luciano Zanetti, presidente onorario e cofondatore del club, che è sempre rimasto legato ai nostri questi colori”.

Dopo i saluti dei Veterans, con le parole di Giovanni Malagoli, spazio alle autorità, accompagnate in campo dai giocatori delle giovanili biancoverdeblù, dal delegato allo sport dell’Università di Modena e Reggio Emilia Massimo Milani all’assessore allo sport del Comune di Modena Giulio Guerzoni, dal presidente del Comitato Regionale Emilia Romagna Rugby Mario Spotti al sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, che ha elogiato l’impegno del Modena Rugby 1965 nel gestire l’attività sportiva e l’impianto di Collegarola: “Questo impianto merita nuovi investimenti – ha spiegato il sindaco Muzzarelli – semplicemente perché è molto utilizzato. Vedo molta passione e voglia di fare, l’ho vista sabato scorso all’inaugurazione della mostra dei Veterans al Mercato Albinelli, la vedo qui oggi. Il Modena Rugby 1965 è un pezzo importante della comunità modenese e l’amministrazione vuole continuare questo cammino insieme”.

Il responsabile tecnico delle giovanili biancoverdeblù Vincenzo De Crescenzo e il nuovo consulente tecnico del Colin Allan hanno poi presentato la stagione di U16 e U18, prima dell’ingresso in campo dei giocatori del Giacobazzi Modena Rugby 1965 e la chiusura con la presentazione della nuova maglia, indossata dal più giovane del gruppo Eugene Lamptey.