RUGBY: IL GIACOBAZZI TORNA AL SUCCESSO A COLLEGAROLA, BATTUTO RIETI

Nella pioggia di Collegarola non scivola il Giacobazzi Modena Rugby, che torna al successo grazie al 27-5 sul Rieti e ritrova i cinque punti come non accadeva dal 17 dicembre scorso. Un tempo per carburare e un tempo per concretizzare la supremazia per il XV biancoverde, che grazie ad una prestazione solida e convincente ha interrotto la serie di tre sconfitte di fila.
Coach Ivanciuc ritrova Gibellini e Milzani in prima linea e soprattutto Alberto Orlandi in trequarti: per il centro è la prima apparizione stagionale, dopo il rodaggio di domenica scorsa con la Cadetta. Proprio il centro classe 1995 bagna il suo esordio con la meta che apre il match dopo nemmeno 3 giri di lancette, mettendo subito in discesa la gara dei suoi. Alla trasformazione va Esposito e fa 7-0. L’avvio promette bene, ma la meta di Orlandi resta un episodio in un primo tempo con poche occasioni da una parte e dall’altra. Da segnalare l’infortunio a Covi dopo soli 6 minuti di gioco e i piazzati falliti da Esposito (23’) e Turetta (28’), che lasciano inalterato il punteggio. La prima frazione scorre via senza scossoni fino a 3 dalla fine: errore di posizionamento della linea biancoverde, che lascia completamente scoperto il lato sinistro, e Rieti trova la meta alla prima occasione con Rosati. Si cambia campo con Modena avanti 7-5: troppo poco per i geminiani per quanto visto nei primi 40 minuti.

La reazione arriva nella ripresa, dove va in scena un assolo biancoverde: 9 minuti e la carica del Modena è premiata dalla meta di Marco Venturelli, che resiste all’opposizione della difesa ospite e schiaccia in meta l’ovale del 12-5. Passano 8 minuti ed è ancora la mischia a trascinare: cambiano solo il lato (sinistro anziché destro) e la firma (Cimardi invece di capitan Venturelli), ma il risultato è sempre la meta. Il Giacobazzi non allenta la tensione e Rieti fatica ad arginare lo strapotere della mischia modenese. Al minuto 27 Marco Venturelli firma la sua personale doppietta e regala il punto bonus ai suoi. Nel finale c’è gloria anche per Pianigiani, che sigla la cinquina che vale il 27-5 definitivo.
Ivanciuc e i suoi possono festeggiare: è un successo prezioso quello di Collegarola non solo per il morale, ma anche per la classifica, dove il Giacobazzi resta penultimo, ma a soli 6 punti dalla settima posizione, occupata proprio da Rieti.

TABELLINO

Giacobazzi Modena Rugby 1965-Arieti Rugby Rieti 27-5

Marcature: 3’ meta Orlandi tr Esposito, 37’ meta Rosati nt; 49’ meta Venturelli M. nt, 57’ meta Cimardi nt, 67’ meta Venturelli M. nt, 75’ meta Pianigiani nt.

Giacobazzi Modena: Utini; Pianigiani, Orlandi (68’ Di Pascale), Uguzzoni, Trotta (37’ Biskupec); Silvestri, Esposito (56’ Rovina); Cimardi, Venturelli L. Covi (6’ Dormi); Venturelli M., Stachezzini; Milzani (52’ Malisano), Gibellini (46’ Rodriguez), Faraone (68’ Righi). All. Ivanciuc.

Rugby Rieti: Alunni; Sanesi, Rosati, Monicchi, Pica S.; Turetta An., Corbucci; Carotti G., Paniconi, Meneses; Rossi, Angelucci Al.; Liberati, Carotti F., Amedei. A disposizione: Rinaldi, Nobili, Bozza, Pica D., Angelucci An., Menè, Baiocchi. All. Turetta Al.

Arbitro: Dario Merli (Ancona).
Note: Calci: Esposito (Modena) tr 1/2, cp 0/1, Utini (Modena) tr 0/3; Turetta An. (Rieti) tr 0/1, cp 0/1. Risultato primo tempo: 7-5. Punti conquistati in classifica: Modena 5, Rieti 0.

RISULTATI E CLASSIFICA

Serie B (girone 2), Serie B (girone 2), Risultati 2ª giornata di ritorno: Giacobazzi Modena-Rieti 27-5 (5-0), Rugby Parma-Florentia 18-19 (1-4), Vasari Arezzo-Bologna 1928 0-24 (0-5), Pesaro-Livorno 15-7 (4-0), Civitavecchia-Amatori Parma 16-14 (4-1), Medicei-Romagna 17-12 (4-1).

Classifica: Pesaro 55, Medicei 46, Livorno 45, Bologna 1928 42, Amatori Parma 38, Romagna 33, Rieti 27, Rugby Parma, Civitavecchia 25, Florentia 23, Giacobazzi Modena 21, Vasari Arezzo 7.

Prossimo turno, 3ª giornata di ritorno (11/3/2018): Amatori Parma-Giacobazzi Modena, Livorno-Florentia, Romagna-Rugby Parma, Medicei-Vasari Arezzo, Bologna 1928-Pesaro, Rieti-Civitavecchia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.