RUGBY, UNDER 14: A COLORNO MODENA 10° NELLA FINALE DI SUPERCHALLANGE

L’Under 14 chiude al decimo posto la finale di Superchallenge, che si è tenuta al centro sportivo di Colorno. L’evento, giunto alla quarta edizione, ha visto confrontarsi le 12 migliori squadre della categoria a livello nazionale: oltre ai padroni di casa del Colorno, erano presenti Mogliano, Parma Junior, Petrarca Padova, Benetton Treviso, Valsugana Rugby Padova, Villorba, UR Capoitolina, Villa Pamphili, Gispi Prato, Rugby Livorno e Modena Rugby 1965.

Nel girone preliminare la squadra di coach Ferraguti ha perso 8-0 con Benetton Treviso e 8-5 con Valsugana, poi in semifinale è arrivata la netta vittoria per 24-5 sui padroni di casa del Colorno e nella finale per il nono posto di nuovo una sconfitta di misura col Rugby Livorno: 10-7 il punteggio in favore dei toscani.

La quarta edizione del Torneo Superchallenge è andata al Rugby Parma Junior, davanti alla Capitolina e alla Benetton. I ducali succedono nell’albo d’oro al Mogliano, che ha vinto nel 2016, e al Valsugana, trionfatore nel 2014 e nel 2015.

Giovedì pomeriggio inoltre lo stadio del rugby di Collegarola ha ricevuto la visita di Paul Griffen, 42 caps con la Nazionale Italiana dal 2004 al 2009 e quattro titoli italiani con la maglia del Calvisano, attualmente ct dell’Under 17 azzurra. L’ex giocatore italo-neozelandese ha tenuto un allenamento specialistico con i mediani di mischia biancoverdeblù di Seniores, Under 18, Under 16 e Under 14. “È stato un momento formativo importante, – spiega il responsabile tecnico Giovanni Bigliardi – Griffen ha lavorato sui fondamentali, dal passaggio all’uso del piede, toccando però anche altri aspetti come la coordinazione e la presa di decisione. Tante sono state le domande dei ragazzi e l’allenamento è durato circa due ore. Per il momento – precisa Bigliardi – non ci sono altri appuntamenti in programma, ma la strada è tracciata: vogliamo continuare a dare opportunità formative ai nostri atleti attraverso incontri e momenti di condivisione”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.