FERRARI, COMUNICATO STAMPA: LA DECISIONE IN MESSICO VA RIVISTA

Pace fatta tra Vettel e Whiting, non fra Ferrari e la Direzione Gara: "penalizzazione da revocare"

Nella giornata di ieri (10 novembre), in tarda serata, la Ferrari ha reso noto un comunicato stampa sul proprio sito ufficiale riguardante le decisioni prese in Messico dalla direzione gara. Ovviamente si fa riferimento ai 10” di penalità inflitti a Vettel con conseguente cambio di posizione finale (da terzo a quinto). Nel comunicato si legge quanto segue:

La Scuderia Ferrari ha presentato una richiesta ai Commissari di gara del GP del Messico 2016, affinché rivedano la loro decisione di penalizzare Sebastian Vettel per infrazione all’articolo 27.5 del Regolamento Sportivo F1 2016, in conseguenza della sua condotta di gara alla curva 4 del 70esimo giro.
Si tratta della prima volta in cui l’articolo 27.5 del Regolamento Sportivo F1 2016 viene applicato sulla base dell’interpretazione fornita dalle note del Direttore di Corsa sulle manovre difensive che sono entrate in vigore dal GP degli Stati Uniti.
La Scuderia Ferrari ritiene che, dopo l’emissione della decisione, siano emersi numerosi nuovi elementi che la rendono rivedibile, in base all’articolo 14.1 del Codice Sportivo Internazionale.

Ciò non cambierà le carte in campo per quanto concerne la classifica mondiale, e di questo a Maranello ne sono consci. Il motivo del ricorso è infatti differente:
La Scuderia Ferrari è consapevole del fatto che, a prescindere dall’esito della richiesta, la classifica del campionato non cambierà. Ma alla luce della sua importanza come precedente per il futuro, e al fine di dare chiarezza nell’applicazione delle regole nei prossimi eventi, la Scuderia Ferrari ritiene che tale decisione dovrebbe essere rivista dai Commissari.

di Gigi Ferrante

(foto tratta dal sito ufficiale Ferrari)