BASKET, PSA MODENA SCONFITTA DALLA CORAZZATA BOLOGNA

La Psa Modena cede il passo alla “corazzata” Salus Pallacanestro Bologna e frena la rincorsa salvezza iniziata con la vittoria di Bertinoro. Inizio in salita per i “canarini” già nel primo quarto con la Salus capace di scavare il solco, chiudendo alla prima sirena sul 27-12. Nel secondo quarto lo spartito non cambia con la Salus capace di trovare grande continuità realizzativa coinvolgendo gran parte della panchina. Alla seconda sirena i felsinei vanno al riposo lungo con 21 punti di vantaggio sul 49-28.

Nel secondo tempo la Salus continua a spingere sull’acceleratore e la Psa, nonostante le buone prove realizzative di Riguzzi, Vucinovic e Vivarelli, scivola oltre i 30 punti di divario, chiudendo alla terza sirena in ritardo sul 76-45. Nell’ultimo quarto, in pieno “garbage time”, la reazione della Psa permette agli uomini di coach Spettoli di tenere i bolognesi a soli dieci punti segnati chiudendo, alla sirena conclusiva a -25, sul 86-61 con soli cinque giocatori a referto. 
Prossimo impegno per la Psa, alle “Ferraris” contro una Guelfo Basket a caccia di preziosi punti play off.

TABELLINO

SALUS PALL. BOLOGNA – PSA MODENA 86-61 (27-12; 49-28; 76-45)

SALUS: Branzaglia 4, Savio 5, Amoni, Granata 4, Gebbia, Tugnoli 11, Percan 16, Veronesi 2, Stojkov 3, Arletti, Polverelli 25, Trentin 16. All. Stefano Fili

MODENA: Cappelli, Vivarelli 14, Pederzini, Basilicò 2, Riccio, Tamagnini, Nasuti 5, Riguzzi 26, Vucinovic 14, Stucchi. All. Fabio Spettoli
Arbitri: Dragicevic Zeljko di Cesena (Fc), Bettini Chiara di Faenza (Ra)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.