NUOTO: TANIA QUAGLIERI, PRESTAZIONI ALTERNE AL SETTECOLLI

Tania quaglieri prima di raggiungere gli azzurrini di Walter Bolognani in collegiale a Ostia è stata convocata per il 7 Colli che si è concluso ieri sera. In chiave mondiale le risposte fornite dagli azzurri sono state buone, chi invece doveva dare dei segnali per integrare le staffette forse meno.

Quaglieri chiamata appunto per la prova dorso ha alternato prestazioni interessanti e inusuali. Nei 50 dorso della prima giornata si è qualificata in 28.95 alla finale B con Silvia Scalia unica italiana a precederla in finale A. In finale poi hanno realizzato una doppia squalifica.

La seconda giornata assieme a Cecilia Camellini anche lei invitata a partecipare alle gare del Foro Italico, ha riproposto in batteria la nonantolana di Sea Sub qualificata in finale B con l’ultimo tempo utile: 1’02.66. Meglio in finale in cui ha migliorato e chiuso quarta in 1’01.73.

Tania ha rinunciato ai 100 stile libero dove invece Cecilia Camellini ha preso parte realizzando 1’11.17 che è solo a 17,47 da sua maestà Ranomi Kromowidjojo ed ha raggiunto dopo aver gareggiato nella finale il Centro federale di Ostia dove ha trovato un altro modenese Matteo Cattabriga.

Con il d.t. di Sea Sub Matteo Poli che sarà tecnico federale nella trasferta azzurra a Netanya, completeranno gli ultimi giorni di collegiale prima di partire e disputare i campionati europei junior in programma dal 28 giugno al 2 luglio.

Di Gregorio Paltrinieri c’è ben poco da dire: 14’49.06 che è record della manifestazione ci dice che sta bene. Vedremo a Budapest cosa succederà.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.