CARPI-ROMA, CASTORI: “ADESSO COMINCIANO PARTITE PIÙ ALLA NOSTRA PORTATA”

Fabrizio Castori resta fiducioso nonostante la sconfitta che il suo Carpi ha subito contro la Roma. “Il Carpi ha fatto la sua partita – dice il tecnico biancorosso – contro un avversario molto forte. Bisogna sempre stare molto attenti, noi abbiamo preso gol a sei minuti dalla fine. Del rigore dato e poi tolto non dico nulla perché si è deciso di non parlare degli errori arbitrali“.

Mi aspettavo che la Roma calasse nella ripresa -continua Castori – avevamo visto nelle ultime partite una Roma sempre in calo nel finale. Invece devo riconoscere che ha giocato sempre una partita di grande attenzione e qualità e ha mantenuto anche il ritmo alto. Noi abbiamo un po’ pagato le assenze a centrocampo“.

Kevin Lasagna ha segnato la terza rete contro avversarie di alta classifica. Qualcuno lo vorrebbe in campo dall’inizio. “Lasagna e uno dei nostri tre attaccanti che ci garantiscono profondità e gioco in verticale – spiega il mister biancorosso – e’ chiaro che si cerca un po’ di girarli per averli sempre freschi e avere un arma in più. Giocando molto in verticale i nostri attaccanti spendono molto“.

Infine uno sguardo al futuro. “Il calendario ora ci metterà di fronte squadre più alla nostra portata – ricorda Castori – queste sono squadre difficili per tutti, anche le altre saranno difficili, ma possiamo dire che ci sono partite difficili e partite proibitive. Dovremo mettere sempre convinzione nei nostri mezzi e giocarci la salvezza fino alla fine. Noi ci crediamo, sapevamo che questo periodo sarebbe stato difficile“.