CALCIO DILETTANTI: MAURO MAYER E’ IL NUOVO ALLENATORE DEL NONANTOLA

E’ un incarico a tutto tondo, allenatore della prima squadra di Seconda categoria e coordinatore del settore giovanile, quello che unisce la Pol. Nonantola e Mauro Mayer, presentato ufficialmente in mattinata nella sede del club rossoblù. L’ex capitano del Modena, capace di portare i gialloblù dalla C1 alla A un ventennio fa, ha ricoperto un ruolo simile dal 2018 nella sua Jesolo, guidando la prima squadra (che milita in Prima categoria) e allenando Juniores ed Esordienti, e ha accettato con entusiasmo la proposta del presidente Fabrizio Fiorini e del d.s. Antonio Salvioli, regista dell’operazione. “Affronto questa nuova sfida con entusiasmo – ha detto Mayer – sia perché resto nel settore giovanile che ho imparato ad amare sia per la sfida che mi ha proposto Antonio Salvioli, seguire la prima squadra e riuscire a migliorarci tutti insieme. L’obiettivo è proprio questo, crescere insieme. Qui porto il mio modo di vedere il calcio, le mie esperienze e la voglia di confrontarmi con persone sicuramente più preparate di me, ma collaborando possiamo continuare a creare un ambiente bello per i bambini e le famiglie e riuscire a crescer dei nuovi campioni. Il ritorno a casa? Modena la considero casa mia, anche se sono passati 20 anni e più. Ho ancora casa qui e tanti bei ricordi. Ma prima di tutto mi ha riportato qui l’amicizia con Antonio, nel corso degli anni ho sempre fatto le mie scelte in base alle relazioni e mi ha convinto in due secondi”.

Durante la settimana Mayer seguirà gli allenatori delle varie categorie e parallelamente gestirà la prima squadra. “Era già un anno che volevamo portare Mayer – spiega il presidente Fabrizio Fiorini ma il Covid ci ha frenato. Però allo stesso tempo ci ha dato la spinta per andare ancora più forza per questa strada. L’idea è che il Covid segni uno spartiacque fra quello che c’era prima e dopo e dopo può esistere solo una cosa fatta meglio di prima, solo le società che faranno bene potranno sopravvivere. Quella di Mayer è una scelta per andare in accelerazione nella crescita tecnica dei ragazzi, poi con l’amministrazione comunale vogliamo fare investimenti ancora più importanti sugli impianti, che già ora sono fra i migliori della provincia, per crescere ancora e creare il miglior centro della provincia”.

Il Nonantola al via del campionato sarà fra le favorite. “Il salto di categoria – prosegue Fiorini – è un obiettivo primario, ma vogliamo anche far sì che i ragazzi che escono dal settore giovanile e che non vanno fra i professionisti possano restare con voglia nella nostra società, che deve essere un punto di arrivo di ragazzi che invece cercavano altrove una sistemazione. Ogni anno almeno un paio di giocatori dal Nonantola vanno nei professionisti, questo deve essere l’obiettivo minimo e da qui dobbiamo crescere”.

CHI E’ MAURO MAYER

Classe 1970, nato a Jesolo, Mauro Mayer ha ottenuto il patentino Uefa “B” da allenatore dopo una gloriosa carriera da difensore che ha avuto in Modena il suo apice. Cresciuto nel San Donà, con cui debutta in D a 19 anni, gioca in C2 con Treviso e Pergocrema, in C1 a Giarre e Palazzolo, di nuovo a San Donà in C2 e quindi il passaggio a Terni, dove con Gigi Delneri in panchina conquista la doppia scalata dalla C2 alla B, col record di imbattibilità di 39 gare di fila e il debutto fra i cadetti.

Nel gennaio 2000 l’approdo a Modena di cui diventa capitano e con cui gioca 159 gare (di cui 48 in massima serie) segnando 3 reti, conquistando la storica scalata dalla C1 alla A (condita anche dalla vittoria nella Supercoppa di C del 2001) rimanendo in gialloblù fino alla stagione 2004-05 in B. Sempre in zona ha poi chiuso la carriera (che fra i “pro” parla di 344 presenze e 7 reti) in Serie D con Castelfranco e Castellarano e cominciato quella di allenatore al Sassuolo con gli Allievi, poi è stato responsabile dell’Udinese Academy per il Veneto, ha guidato gli Allievi al Venezia e nel Modena, esperienza terminata per il fallimento del club canarino, prima del ritorno a Jesolo nel 2018, dove ha allenato la prima squadra (in Prima categoria) e le formazioni Juniores ed Esordienti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.