SASSUOLO RAGGIUNTO DUE VOLTE DAL VERONA, POI TRAORE TROVA IL GOL DECISIVO. FINISCE 3-2

Foto Vignoli/Us Sassuolo Calcio

Il Sassuolo torna al successo battendo 3-2 il Verona al termine di una gara spettacolare e combattuta in cui i neroverdi si sono fatti raggiungere due volte prima di chiudere i conti con una rete di Traore a nove minuti dal termine. Sassuolo subito in vantaggio al 4′ con un bel gol di Locatelli, bravo a indovinare l’angolo alto dal limite su appoggio all’indietro di Defrel, lanciato da De Zerbi dal primo minuto. Il pareggio degli scaligeri al 43′ con Lazovic che corregge in rete da pochi passi un tiro cross di Lasagna, dopo un buco della difesa neroverdi. Squadre quindi che vanno al riposo sull’1-1.

Nella ripresa il Sassuolo parte forte e dopo sei minuti torna in vantaggio con Djuricic, bravo a raccogliere una respinta corta di Gunther su cross di Kyriakopoulos. La partita prosegue con viari capovolgimenti di fronte e prima Ferrari salva sulla linea a Consigli battuto una conclusione di Barak, poi al 79′ il Verona trova di nuovo il pari con una bella conclusione al volo di Dimarco, entrato al posto di Faraoni. Il match sembra indirizzato verso il pareggio quando a nove minuti dal termine è Traore a trovare il gol decisivo risolvendo una mischia in seguito a un calcio d’angolo per la verità regalato dalla difesa del Verona. Tre punti d’oro quindi per i neroverdi che tornano a sperare nella possibilità di raggiungere l’Europa.

IL TABELLINO

Marcatori: 4′ Locatelli (S), 43′ Lazovic (V), 51′ Djuricic (S), 79′ Dimarco (V), 81′ Traore (S)

SASSUOLO: Consigli; Toljan, Chiriches (87′ Ayhan), Ferrari, Kyriakopoulos; Obiang, Locatelli (84′ Lopez); Berardi, Defrel (67′ Traore), Djuricic (67′ Marlon); Caputo. A disposizione: Pegolo, Rogerio, Peluso, Muldur, Magnanelli, Haraslin, Raspadori, Boga. All. Roberto De Zerbi

VERONA: Silvestri; Magnani (67′ Bessa), Gunter (55′ Dawidowicz), Ceccherini; Faraoni (46′ Dimarco), Tameze (55′ Sturaro), Veloso, Lazovic; Barak, Lasagna, Zaccagni (84′ Salcedo). A disposizione: Berardi, Pandur, Lovato, Udogie, Cetin, Ilic, Favila. All. Ivan Juric

Ammoniti: Faraoni e Magnani (V); Djuricic, Locatelli e Traore (S)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.