TROFEO TIM AL MILAN, UN BUON SASSUOLO SI ARRENDE AI RIGORI

Il Milan si aggiudica il Trofeo Tim, battendo l’Inter nella prima partita e sconfiggendo ai rigori un ottimo Sassuolo nel match decisivo, dopo che anche i neroverdi avevano avuto la meglio della squadra di Mancini. Un buon test quindi in vista dei primi impegni ufficiali. Sabato i tre punti cominciano a valere davvero e al Mapei Stadium arriva il Modena per un derby di Coppa Italia che si preannuncia interessante. In tribuna a Reggio, oltre al tecnico del Carpi Castori, c’era anche lo staff del Modena con Hernan Crespo e Massimo Taibi in testa, a studiare i prossimi avversari dei canarini.

MILAN-SASSUOLO 1-1 (5-4 dcr)

Ottimo Sassuolo anche nell’ultimo parziale contro il Milan, nonostante i tanti cambi da parte di Eusebio Di Francesco. Prima Floro Flores colpisce il palo, poi due minuti più tardi i neroverdi vanno in vantaggio con una potente conclusione di Duncan scagliata con il sinistro. Il Sassuolo ha un’altra occasione per chiudere il match, ma proprio nei minuti di recupero il Milan pareggia con Nocerino. Si va ai calci di rigore. Per il Sassuolo sbagliano lo specialista Berardi e Acerbi mentre per i rossoneri fallisce il solo Montolivo. Alla fine è ancora Nocerino a calciare il rigore decisivo e a regalare il Trofeo Tim alla squadra di Sinisa Mihailovic.

SASSUOLO-INTER 1-0

Sconfitta anche nella seconda sfida per la squadra di Mancini battuta 1-0 dal Sassuolo. Di Francesco punta sul suo classico 4-3-3 con il nuovo arrivato Defrel al centro dell’attacco, affiancato da Politano e Sansone. E’ proprio il francese a decidere l’incontro al 23′ con un taglio che apre la deludente difesa nerazzurra e lo porta a una conclusione che batte Carrizo. Prima e dopo buona prova di Politano spesso pericoloso quando si sposta verso il centro a va alla conclusione.

MILAN-INTER 2-1

Si inizia col derby di Milano l’edizione 2015 del Trofeo Tim, la terza che si disputa al Mapei Stadium di Reggio Emilia. Ed è subito il Milan a dare dimostrazione di essere più avanti dei cugini nerazzurri nella preparazione e soprattutto nella ricerca degli schemi e dell’intesa. I rossoneri infatti hanno la meglio per 2-1 grazie ad un Carlos Bacca particolarmente in palla. Il colombiano infatti prima serve a Bertolacci un assist al bacio per il gol dell’1-0, poi si beve Miranda con una finta andando a realizzare il raddoppio che rende vano il gol nerazzurro di Brozovic. Nel Milan esordio positivo del nuovo arrivato Romagnoli, mentre per gli uomini di Mancini da rivedere la difesa.