BERGODI: “IL SOLITO GOL SU LEGGEREZZA NOSTRA. DOBBIAMO BATTERE IL PERUGIA”

E’ un Cristiano Bergodi quasi sconsolato quello che si presenta in sala stampa al termine della sfida persa contro l’Entella, un Bergodi costretto a commentare i soliti errori da parte della sua squadra.
Nel primo tempo i ragazzi avevano fatto bene erano andati vicini al gol, poi abbiamo preso il solito gol su una leggerezza, conoscevamo il movimento che faceva Caputo venendo da dietro. Nella ripresa abbiamo sbagliato molto la rifinitura anche se abbiamo tenuto in mano il gioco“.

Ora dobbiamo giocare col Perugia e cercare di conquistare assolutamente questi tre punti che sarebbero davvero fondamentali – continua il tecnico di Bracciano – anche se ci sarà da lottare fino alla fine. La squadra non credo si sia comportata male dal punto di vista della determinazione o dell’aspetto caratteriale“.

Sulla sostituzione di Mazzarani il tecnico da questa spiegazione: “Mazzarani l’ho tolto perché pensavo che non potesse tenere fino al 90′ dal punto di vista fisico. Io credo che la squadra, nel secondo tempo, non abbia giocato così male e che non fosse sulle gambe, poi non siamo riusciti a incidere soprattutto nella rifinitura, nell’ultimo passaggio, non abbiamo avuto la lucidità“.

Si parla anche di difesa a tre e del possibile utilizzo di Davide Zoboli in difesa: “Davide adesso non ha la condizione tale da poter riuscire a giocare – spiega Bergodi – ma è un giocatore di esperienza che sicuramente, se recuperato, potrebbe tornare molto utile. Il passaggio alla difesa a tre? E’ una valutazione che si può fare per coprire di più l’area di rigore. Dovremmo capire bene cosa può fare questa squadra“.