BOLLINI: “ABBIAMO SVOLTATO NEL SECONDO TEMPO. DUCA? SARA’ UN GIOCATORE DA PRIMA FASCIA”

Un soddisfatto Bollini elogia i propri giocatori:

“Primo tempo? C’è stata uno stereotipo di una partita di Serie D. Dovevamo giocare sugli esterni perchè loro giocavano stretti ma noi abbiamo sbagliati troppi cross. In area devi avere un posizionamento diverso e devi vincere i duelli. Grandissimo merito invece nell’organizzarci nell’intervallo. Sono molto felice per Ferrario, ha fatto un grandissimo gol su un bellissimo cross di Cortinovis. Ama la città, ama la maglia e diventa nervoso quando non buca la rete. Ha fatto un gran gol. Felice anche del gol di un difensore che sta a significare un’ulteriore amalgama del gruppo. A me interessa che gli attaccanti abbiano quella veemenza e cattiveria agonistica di vincere i duelli. Gesti tecnici ma anche con il tempismo e forza agonistica. Calamai? Domani ci saranno le valutazioni strumentali, non ci sono però grandi segnali. Duca? Io penso che quando ha iniziato aveva qualche difficoltà nella lettura della partita. Sa giocare in tutte le posizioni ed in fase di rifinitura. Quando perdeva palla nella nostra metà di campo rischiava sempre di creare delle ripartenze. Lui è partito titolare nella gara con il Classe e con il Calvina: è uno di quei giocatori che deve migliorare nella lettura della gara. A me serve che impari a portare “acqua” al centrocampo. Ndoj ha avuto un problema pubalgico, poi influenza. Bellini è un giocatore che un allenatore vorrebbe sempre: si è adattato molto bene sulla corsia di destra con spinta e duttilità tattica.”

A.P

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.